Aumenti salariali e produttività per crescere insieme

adsense – Responsive Pre Articolo

Si è conclusa positivamente nella giornata di ieri dopo due mesi di confronto, la contrattazione di II livello alla Lames di Vallata (AV).

In quest’azienda di circa 130 unità , specializzata in meccanica di precisione e collegata con la Sofim di Foggia  (gruppo CNHI) si è sperimentato un nuovo modello di relazioni partecipative che hanno portato alla firma di un accordo innovativo.

La filosofia applicata è quella di coinvolgere sempre di più i lavoratori nel destino aziendale, premiando chi fa di più (produttività individuale) senza penalizzare chi fa solo lo standard ( produttività generale) .

E’ sicuramente un accordo pilota , esordisce il Segretario della Fismic Giuseppe Zaolino ,la filosofia è stata quella di creare una ricchezza aziendale attraverso l’aumento della produttività e di ridistribuirla in busta paga .

AI lavoratori sarà assicurato nel prossimo triennio (2017/2019) da un minimo di 1000 euro ad un massimo di 3500 euro .

L’architrave dell’accordo è la lotta all’assenteismo e la costruzione del premio di risultato  .

La proprietà di quest’azienda ha voluto scommettere con noi che rappresentiamo la maggioranza dei lavoratori questa  nuova filosofia .

Chi lavora di più deve portare a casa più soldi .

In tempi così complicati , conclude Zaolino, come quelli che viviamo in provincia di Avellino e non solo, basta con le chiacchiere, produciamo fatti concreti per far crescere insieme aziende e lavoratori.

adsense – Responsive – Post Articolo