AVELLINO. A fuoco casotto in legno che ospitava due senzatetto che sono rimasti ustionati. Incidente o raid incendiario? La Polizia indaga. VIDEO

adsense – Responsive Pre Articolo

Hanno  rischiato grosso due senzatetto  che questa sera ad Avellino in piazza Kennedy potevano perdere la vita. Ha riportare ustioni ad una gamba è stato un ucraino di nome Holeg che è stato soccorso e trasportato al Pronto Soccorso dell’ospedale Moscati.   L’altro uomo che si trovava con lui all’interno del casotto è riuscito invece a mettersi in salvo senza subire particolari conseguenze.  Si tratta di Sergio Tommasetti un italiano che già qualche tempo fa avevamo ascoltato e proposto la sua storia (video allegato), era l’amico di Angelo Lanzaro, morto quasi un anno fa nel Mercatone a causa del freddo intenso.   Sono ancora sconosciute le cause del principio d’incendio nel quale sono rimasti coinvolti i due uomini. Decisivo per le sorti dei due uomini l’intervento di una connazionale di Holeg, Natasha. La donna ha notato fumo e fiamme fuoriscire dal casotto di legno e ha tratto fuori l’uomo che a quanto pare, in evidente stato di ubriachezza, era immobilizzato. Lanciato l’allarme è stato fondamentale l’intervento di una pattuglia di vigili urbani e dei caschi rossi che hanno avuto ragione delle fiamme alimentate da cartoni e tessuti forse utilizzati da clochard per ripararsi dal freddo. Sul posto si è poi portata la Polizia che ha avviato indagini di rito. La donna avrebbe notato anche dei ragazzini aggirarsi intorno alla struttura. Tutte dunque ancora da accertare sulle cause dell’accaduto.


adsense – Responsive – Post Articolo