FORINO: L’ENNESIMA OCCASIONE MANCATA

adsense – Responsive Pre Articolo

E’dell’altra mattina, la notizia apparsa sul giornale il Quotidiano del Sud, circa il mancato progetto messo in fase di attuazione da parte della passata Amministrazione Comunale, FINANZA DI PROGETTO cosi denominato inerenti la possibilità da parte di privati di riqualificazione , completamento, ampliamento e gestione economica e funzionale del Cimitero Comunale. Nell’approfondire il caso, viene infatti fuori che l’investimento previsto ammontava alla cifra di ben due milioni di euro, che sarebbero stati investiti per la costruzione di altri 1.400 loculi cimiteriali, riqualificazione e costruzione di nuovi servici igienici , riqualificazione e ricostruzione gratuita di loculi in stato di fatiscenza con annessa una sala del ricordo utile al censimento telematico e conservazione informatica delle memorie storiche degli avi forinesi, infine un ammodernamento aiuole e spazi verdi . Garante , e assertore dell’ importante proposta fu all’epoca dei fatti ex Assessore Luigi Lanzetta che dopo un lavoro  certosino di tre anni riuscì finalmente con ben due delibere di giunta una a mettere in evidenza, il valevole progetto con presa d’atto degli allora componenti ed in seconda battuta a farlo passare come opera strategica triennale. Rimaneva l’ultimo step il voto del Consiglio Comunale per dare il via alla dilettevole opera. E come si suol dire. E qui che casca l’asino, visto che il voto nel Consiglio Comunale della passata Amministrazione non e’mai stato espresso visto che da quando nel mese di maggio 2017 dopo l’estromissione dell’Assessore Lanzetta dalla Giunta Comunale, e’ come se si fosse tutto arenato vuoi per superficialità altrui, vuoi per volere politico, vuoi per disinteressamento di chi a lui e’ succeduto, fatto sta che a farne le spese sono stati sempre i soliti noti; i cittadini visti sfumare un’altra importante opera comunale, rivolta perché no anche al risparmi per le loro tasche nell’acquisto futuro di loculi cimiteriali non gravante per nessun centesimo sulle casse del Comune perchè finanziata interamente da partner privati.Tutto sfumato , o almeno si crede. Unica persona che forse potrebbe ancora ” resuscitare” il progetto e’ solo l’ex Assessore Luigi Lanzetta se certamente accetterà ancora una volta di rimettersi in ballo nelle prossime elezioni comunali. DA.BI.

 

adsense – Responsive – Post Articolo