BAIANO. Domenica si sigla il gemellaggio con Accettura

Condividi ... BAIANO. Domenica si sigla il gemellaggio con Accettura0BAIANO. Domenica si sigla il gemellaggio con AccetturaBAIANO. Domenica si sigla il gemellaggio con Accettura0BAIANO. Domenica si sigla il gemellaggio con Accettura0BAIANO. Domenica si sigla il gemellaggio con Accettura0BAIANO. Domenica si sigla il gemellaggio con AccetturaBAIANO. Domenica si sigla il gemellaggio con AccetturaBAIANO. Domenica si sigla il gemellaggio con Accettura

BAIANO. Domenica si sigla il gemellaggio con AccetturaDomenica  prossima  Baiano celebra un interessante gemellaggio tra il comune mandamentale e quello di Accettura in provincia di Matera.  Due paesi lontani chilometri ma con una tradizione simile, il primo per la “festa del maio” che si celebra a dicembre e il secondo con il “Maggio di Accettura”  di cui vi illustriamo. Da tempo immemorabile, la sagra del Maggio, dedicata al patrono San Giuliano, è celebrata ad Accettura in occasione della Pentecoste, essendo però inglobata in un arco temporale ben più ampio. La scelta del “Maggio” e della “Cima”, infatti, avviene rispettivamente la prima e la seconda domenica dopo Pasqua, mentre il taglio del “Maggio” avviene il giorno dell’Ascensione. La festa di Accettura si presenta nulla più complessa dell’unione tra due piante, una di alto fusto, simbolicamente di sesso maschile, e l’altra di agrifoglio, altrettanto simbolicamente di sesso femminile abbattute la prima nel bosco di Montepiano e trasportata in paese con l’ausilio di oltre 50 coppie di buoi di razza podolica, allevati dai contadini accetturesi esclusivamente per la festa, la seconda nella foresta di Gallipoli Cognato trasportata a spalle per 15 chilometri da ragazzi, l’uno e l’altro corteo accompagnati da cortei processionali con la ritmica di suoni e canti. Durante la sosta dei rispettivi cortei gli accetturesi tirano fuori da capienti sacche tutto il meglio della tradizione culinaria del posto, da salsicce a sopressate a fumanti ricotte, caciocavalli e tanto ma tanto buon vino, fino all’arrivo in paese nel tardo pomeriggio, quando i due cortei festosi si incontrano e inizia la vera festa di popolo con il compimento del matrimonio. Nei giorni successivi seguono le operazioni culminanti dell’innesto, dell’erezione e della scalata del “Maggio”, secondo uno schema classico che contraddistingue la festa dalle altre feste degli altri paesi. La festa di Accettura rappresenta pertanto un modello complesso e significativo dei culti arborei, che dimostrano di possedere ancora, spesso nel loro rapporto fondamentale con le celebrazioni messe in atto per il santo patrono, una rilevante vitalità e una grande forza di attrazione e coinvolgimento per la loro spettacolarità e per le emozioni che riescono a comunicare. L’appuntamento è quindi fissato per domenica a partire dalle 9,30 presso la sala cnsiliare del comune di Baiano, per consacrare tra i due paesi uno storico gemellaggio.

Vi proponiamo in video l’invito del primo cittadino di Baiano a partecipare a questa interessante iniziativa.

Condividi ... BAIANO. Domenica si sigla il gemellaggio con Accettura0BAIANO. Domenica si sigla il gemellaggio con AccetturaBAIANO. Domenica si sigla il gemellaggio con Accettura0BAIANO. Domenica si sigla il gemellaggio con Accettura0BAIANO. Domenica si sigla il gemellaggio con Accettura0BAIANO. Domenica si sigla il gemellaggio con AccetturaBAIANO. Domenica si sigla il gemellaggio con AccetturaBAIANO. Domenica si sigla il gemellaggio con Accettura
PREMIO BASSARIPRINIA 2016

Premio Bassa Irpinia 2016


CHIUDI
CLOSE