AVELLA. S.V.Pallotti, ottavario dell’Epifania, incontri con i giovani con “Una luce nella notte”.FOTO

adsense – Responsive Pre Articolo

San Vincenzo Pallotti il 9 gennaio 1835, mentre pregava Dio di renderlo strumento della distruzione del male e della promozione del bene, gli venne l’ispirazione di creare un Apostolato Cattolico, cui poteva aderire chiunque vi si riconoscesse, Sacerdoti e Laici, per propagare la fede cattolica in tutto il mondo, e soprattutto gli atei e gli eretici. Pensò infatti che tale funzione non dovesse essere svolta solo dai Sacerdoti, ma anche dai laici che ne sentissero il desiderio.
San Vincenzo era certo che questa fosse stata un’ispirazione di Dio, e fece di tutto per realizzarla. Pertanto chiese immediatamente, ed ottenne, il permesso al gesuita Carlo Odescalchi di costituire, insieme al gruppo di sacerdoti che già lavoravano con lui, una Società, chiamata appunto Apostolato Cattolico, per diffondere la Parola di Dio in tutto il mondo.

L’anno dopo cominciò a celebrare l’Ottavario Solenne dell’Epifania: nella settimana dal 6 al 13 gennaio tutto il clero ed il popolo cristiano rinnova la propria scelta di Fede aiutando a sostenere gli interventi sociali. Venivano raccolti dei fondi per le opere di carità, e veniva proclamata la Parola di Dio nelle lingue più diffuse.

Le suore dell’ Istituto Paritario San Vincenzo Pallotti di Avella unitamente alle associazioni cattoliche locali, gruppo scout, gruppi di preghiera e cooperative sociali  hanno programmato dal 6 al 13 gennaio una serie di incontri con giovani e famiglie. Ieri sera presso il Convento della SS.Annunziata c’è stato un momento di accoglienza, preghiera ed animazione.Oltre alle religiose pallottine presenti anche Don Giuseppe Parisi parroco di Avella e Don Andrea Fulco. I giovani di Nuovi Orizzonti hanno animato la serata invitando le persone ad entrare in chiesa e a pregare, consegnando loro un cero simbolo della speranza  e un foglio su cui scrivere una frase o una preghiera. L’ottavario continuerà anche questa sera con un ulteriore festa e incontro dove saranno raccolte le testimonianze dei giovani e il loro rapporto con la fede e con Gesù. Sabato si concluderà il percorso presso la chiesa di San Giovanni di Avella con la celebrazione eucaristica.

12 Venerdì
“Chi Cercate?” (Gv1,35-42)
“In realtà è Gesù che cercate quando sognate la felicità”
(S. Giovanni Paolo II)
Ore 10:30 Visita agli ammalati di Sperone
Ore 10:30 Incontro giovani nelle scuole
Ore 19:30 Festa – Testimonianze con i giovani “Nuovi Orizzonti”

13 Sabato
Ore 10:30 Visita agli ammalati di Sperone
Ore 18:30 Celebrazione Eucaristica – Conclusione Ottavario dell’Epifania presso la chiesa S. Giovanni di Avella:
la celebrazione sarà animata dal gruppo dell’Unione dell’Apostolato Cattolico e i canti dal gruppo della Parrocchia S. Elia di Sperone

(Michele Amato)

 

AVELLA. S.V.Pallotti, ottavario dellEpifania, incontri con i giovani con Una luce nella notte.FOTO

AVELLA. S.V.Pallotti, ottavario dellEpifania, incontri con i giovani con Una luce nella notte.FOTO

adsense – Responsive – Post Articolo