POLITICA. Sciolto il consiglio provinciale di Napoli per incompatibilità di Cesaro

adsense – Responsive Pre Articolo

POLITICA. Sciolto il consiglio provinciale di Napoli per incompatibilità di CesaroCon decreto del Presidente della Repubblica, Napolitano, il Consiglio provinciale di Napoli è stato sciolto. Il decreto è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale di oggi. Lo scioglimento decretato dal Capo dello Stato fa seguito alla richiesta del ministero dell’Interno. Nello scorso mese di ottobre, è stato avviato l’iter per dichiarare decaduto dalla carica di presidente della Provincia di Napoli, Luigi Cesaro, che optò per la candidatura alle politiche, eletto poi alla Camera. La sua scelta non determinò, in quel momento, lo scioglimento del Consiglio provinciale e la carica di presidente toccò ad Antonio Pentangelo, assessore ai Trasporti e vice del presidente. Nella richiesta di scioglimento, avanzata dal ministero dell’Interno, è scritto che la decadenza del presidente “costituisce presupposto per lo scioglimento del consiglio provinciale”. Da qui la richiesta accolta dal Presidente della Repubblica che ha sciolto il Consiglio. Quindi dopo Avellino anche la provincia di Napoli è stata sciolta.

adsense – Responsive – Post Articolo