Scandalo uova e ovoderivati al Fipronil: anche in provincia di Lecce arriva l’allarme. I supermercati MAC comunicano alla clientela il richiamo e ritiro di uova “Agricola La Vegliese” del lotto con scadenza dal 12.09.2017 al 21.09.2017

adsense – Responsive Pre Articolo

L’allarme destato dallo scandalo delle uova e ovoderivati al Fipronil arriva anche al Sud ed in particolare in Provincia di Lecce. In data odierna la catena di distribuzione MAC ha comunicato alla clientela con un avviso affisso nei negozi il “richiamo e ritiro di prodotto non conforme” dal chiaro tenore letterale: «se ha acquistato il seguente prodotto uova “Agricola La Vegliese” con n° lotto dal 12.09.2017 al 21.09.2017 è invitato a non consumarle e/o restituire a questo punto vendita”. Motivo della non conformità: Presenza di Fipronil. Comunicazione ai sensi dell’Art. 19 par. 1 Reg. CE 178/02E Linee Guida Ministero Salute e SARAM Puglia». Per Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, in primo luogo è importante che, nell’ottica della tutela della salute pubblica , che i mezzi di comunicazione anche a livello locale ne diano notizia per informare i consumatori che abbiano acquistato le uova in questione al fine di non utilizzarle ed ottenere la restituzione del prezzo una volta riconsegnate nell’esercizio dove si sono acquistate. In secondo, è bene precisare che quest’ennesimo richiamo costituisce un’ulteriore prova che smentisce categoricamente le affermazioni che si sono rincorse per giorni da parte del Ministero della Salute circa l’assenza di prodotti contaminati dal temibile insetticida nel Nostro Paese. Ciò nonostante la nostra associazione avesse segnalato a livello nazionale l’allerta europea già a far data dal 1 agosto scorso.

adsense – Responsive – Post Articolo