ALTA IRPINIA – CONTROLLO DEL TERRITORIO DA PARTE DEI CARABINIERI DELLA COMPAGNIA DI SANT’ANGELO DEI LOMBARDI: SCATTANO DENUNCE, FOGLI DI VIA E SANZIONI PER VIOLAZIONE NORME ANTI-COVID.

adsense – Responsive Pre Articolo

Prosegue l’azione dei Carabinieri della Compagnia di Sant’Angelo dei Lombardi, costantemente impiegati in servizi di controllo del territorio finalizzati a garantire sicurezza e rispetto della legalità.

Nel corso della nottata, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile hanno sorpreso due uomini che si aggiravano con fare sospetto nell’area commerciale di Lioni.

Dopo averne osservato i movimenti, i militari hanno proceduto al controllo.

Si tratta di un 25enne ed un 40enne di Carife, già noti alle Forze dell’Ordine principalmente per reati contro il patrimonio: alla specifica richiesta da parte degli operanti, gli stessi non hanno fornito alcuna valida giustificazione circa la loro presenza in quel luogo.

Per i due soggetti, oltre alla proposta per l’emissione della misura di prevenzione del Foglio di Via Obbligatorio, è scattata la sanzione per aver violato le prescrizioni di carattere sanitario relative all’emergenza pandemica in atto.

Nell’ambito dei medesimi servizi:

–      a Sant’Andrea di Conza, i Carabinieri della locale Stazione hanno proceduto al controllo di un 50enne, fermato alla guida di un SUV. Lo stesso, in evidente stato di alterazione psicofisica, all’esito del test alcolemico gli è stato riscontrato un tasso superiore al limite massimo consentito dalla legge: per lui patente di guida ritirata, veicolo sottoposto a fermo amministrativo e denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino per guida in stato di ebbrezza;

–      i Carabinieri della Stazione di Morra De Sanctis hanno denunciato alla citata Autorità Giudiziaria 4 persone ritenute responsabili del taglio di alberi ad alto fusto in assenza di autorizzazioni. Nello specifico, i Carabinieri hanno accertato che in Guardia Lombardi, all’interno di un’area boschiva privata, erano stati tagliati 15 alberi di quercia senza la preventiva autorizzazione da parte dell’ente competente.

adsense – Responsive – Post Articolo