CASTELFRANCI (AV) – IL FIUTO DI “OLLI” NON SBAGLIA: ARRESTATA DAI CARABINIERI FORESTALI UNA COPPIA PER DETENZIONE DI STUPEFACENTI

adsense – Responsive Pre Articolo

Continua incessante l’opera di prevenzione e repressionecondotta dai Carabinieri in Irpinia per il contrasto di attività illecite legate al fenomeno dell’uso e spaccio di sostanze stupefacenti.

In tale contesto, un’altra attività è stata eseguita dai Carabinieri delle Stazioni Forestali di Lacedonia e Volturara Irpina, che hanno effettuato varie perquisizioni e tratto in arresto una coppia di Castelfranci, ritenuta responsabile del reato di Coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti.

L’attività è stata condotta unitamente ai Carabinieri della locale Stazione e con l’ausilio di unità del Nucleo Carabinieri Cinofili di Sarno.

A conclusione di indagini mirate condotte dai predetti militari, nel corso di una perquisizione domiciliare, il fiuto di “Olli(questo il nome del cane antidroga che ha partecipato all’operazione) veniva attirato dall’odore della canapa coltivata nel giardino dell’abitazione.

Quindi, sfruttando il fiuto del pastore tedesco, è stato ispezionato il giardino dove il cane ha letteralmente trascinato il suo conduttore, fino a scovare la coltivazione di 9 piante di canapa indica, che sono state sottoposte a sequestro unitamente a 4 steli rinvenuti all’interno dell’abitazione, recanti infiorescenze idonee alla produzione di marijuana, nonché a un grinder e ad alcune foglie dell’inconfondibile vegetale, appena gettate dalla donna all’interno del water nel vano tentativo di disfarsene.

Alla luce delle evidenze emerse, per la coppia (lui 28enne e lei 23enne) è quindi scattato l’arresto per il reato di cui all’articolo 73 del D.P.R. 309/90.

Su disposizione della Procura della Repubblica di Avellino, i due giovani sono stati sottoposti ai domiciliari.

adsense – Responsive – Post Articolo