Il Comune di Sant’Angelo dei Lombardi dirama una nota dopo il primo caso di Coronavirus.

adsense – Responsive Pre Articolo

“Nella serata di ieri molti quotidiani hanno riportato la notizia di un primo caso di contagio da Covid-19 nel nostro Comune, notizia che risulta essere confermata. Fin dalla tarda serata di ieri siamo stati in contatto con il Dipartimento di prevenzione dell’Asl a cui stiamo fornendo il massimo supporto. Il dipartimento- scrive il sindaco Marco Marandino- ci ha informato che sono state avviate tutte le procedure previste dalla norma ed è stato avviato, come previsto, l’iter per l’indagine epidemiologica.  Nel corso della mattina abbiamo sentito i referenti delle forze dell’ordine concordando un rafforzamento delle attività di controllo sull’intero territorio comunale e richiedendo il presidio delle due principali vie d’accesso al Comune.  Siamo consapevoli del momento delicato e di apprensione che l’intera comunità sta vivendo ed è per questo che vi chiediamo di mantenere la calma e di avere comportamenti ancor più responsabili.   In particolare vi invitiamo a LIMITARE LE USCITE AI CASI DI REALE E IMPROROGABILE NECESSITA’, FARE LA SPESA UNA SOLA VOLTA A SETTIMANA RECANDOVI UN COMPONENTE PER FAMIGLIA, NON RECARVI PRESSO GLI STUDI MEDICI RICORRENDO ALLA RICETTA ELETTRONICA E A CONSULTAZIONI TELEFONICHE, EVITARE PASSEGGIATE PROLUNGATE, ATTIVITA’ SPORTIVE E/O RICREATIVE ALL’APERTO, PORTARE FUORI I CANI E ALTRI ANIMALI DOMESTICI UNICAMENTE IN AREE RISTRETTE, LIMITROFE ALLA PROPRIA ABITAZIONE,  ADOTTARE ED UTILIZZARE TUTTI I SISTEMI DI PREVENZIONE PREVISTI. Vi informiamo inoltre che, dopo l’attività di disinfezione avvenuta lo scorso 11 marzo, stiamo predisponendo un’attività di sanificazione di tutti i locali commerciali che sono rimasti aperti al pubblico. Noi ringraziamo quelli che in questo momento di emergenza  stanno offrendo un servizio e stanno lavorando per la nostra comunità: tutti le figure che sono impegnate a fornire assistenza sanitaria, le forze dell’ordine, la polizia municipale e tutte le associazioni di volontariato presenti sul territorio ai quali richiediamo in questo momento una maggiore sinergia. Ringraziamo, poi, tutti i cittadini per l’attenzione e vi invitiamo a seguire queste indicazioni e a condividerle il più possibile – anche attraverso il passa parola –  perché tutti possano averne conoscenza”.

adsense – Responsive – Post Articolo