Sciame sismico nella notte: epicentro Calabritto e Scampitella, interessato anche il Salernitano.

adsense – Responsive Pre Articolo

Sciame sismico questa notte con epicentro Calabritto e Scampitella, in provincia di Avellino.  Magnitudo 2.1 e 1.7 a una profondità di 14 chilometri. È stato registrato alle 00.56 e alle 21.44 dai simografi dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. Non si segnalano danni a persone e cose, sei le scosse.

Anche Comuni salernitani coinvolti: Laviano, Valva, Santomenna, Castelnuovo di Conza, Colliano, Oliveto Citra, Acerno, Contursi Terme, Palomonte e Campagna.  Tra Alta Irpinia, Arianese-Valle Ufita e Baronia diversi i centri in cui si è propagato il movimento tellurico: Calabritto, Caposele, Senerchia, Teora, Lioni, Conza della Campania, Bagnoli Irpino, Morra De Sanctis, Sant’Andrea di Conza, Nusco, Sant’Angelo dei Lombardi, Montella, Guardia Lombardi, Andretta, Cassano, Torella dei Lombardi, Scampitella, Vallesaccarda, Vallata, Zungoli, Lacedonia, San Sossio Baronia, Trevico, Bisaccia, Castel Baronia, Carife, Villanova del Battista, Flumeri, Montaguto, Savignano Irpino, Aquilonia. Ai confini col potentino interessate Pescopagano e Castelgrande, col foggiano Sant’Agata di Puglia e Anzano di Puglia.

 

 

adsense – Responsive – Post Articolo