Giornalisti, Carlo Sibilia: “Vili minacce a De Michele, monitoreremo la situazione”.

adsense – Responsive Pre Articolo

La scorsa notte la casa del giornalista campano Mario De Michele, nell’aversano, è stata attinta da alcuni colpi di arma da fuoco. Purtroppo non è la prima volta che il direttore di Campanianotizia.com subisce una grave minaccia, conseguenza delle sue inchieste troppo “scomode” per la criminalità organizzata. Dinanzi a questi vili atti intimidatori nessuno resta indifferente. Anzi. Le istituzioni hanno il dovere di stare al fianco della stampa, a tutela di chi, per amore della libertà di informazione, si espone in prima persona”. A dichiararlo è il Sottosegretario Carlo Sibilia. “Conosco bene l’impegno e la dedizione di Mario per la sua professione – spiega Sibilia – . Lo scorso novembre, dopo che alcuni spari avevano raggiunto la sua auto, avevo avuto modo di sentirlo telefonicamente per manifestargli la mia vicinanza e il mio supporto nella sua battaglia di civiltà e legalità a colpi di penna. I gesti di questa notte mi lasciano profondamente amareggiato”. E continua: “Sono sicuro che il Prefetto di Caserta si sia attivato per garantire la sicurezza del de Michele, rafforzando le misure di precauzione a sua tutela e ponendo in essere azioni volte a prevenire il ripetersi di tali incresciosi episodi”. “Seguiremo e monitoreremo da vicino la situazione. Chi intende metter paura a Mario deve sapere che siamo tutti con lui, al suo fianco. E così come Mario De Michele non ha paura, non ne ha chi ogni giorno sul campo combatte la camorra. Come stamattina, sempre in provincia di Caserta, dove la polizia ha assicurato alla giustizia la testa del clan Belforte” conclude Sibilia.

adsense – Responsive – Post Articolo