Nuovi approcci per validazione target terapeutici in seminario UniNA con Andrea Califano, sponsorizzato da Biogem.

adsense – Responsive Pre Articolo

Un insieme di metodologie computazionali sperimentali basate sull’analisi di reti biologiche per
l’identificazione e la validazione di una classe di target terapeutici sarà alla base del prossimo
seminario dell’Università di Napoli “Federico II” di biologia computazionale, sponsorizzato da
Biogem. Protagonista dell’incontro, in programma in streaming, è il professore della Columbia
University, Andrea Califano, profondo conoscitore di alcune proteine, autentiche ‘master regulator’,
la cui attività irregolare è responsabile del mantenimento di specifici stati cellulari del tumore.
Oggetto del convegno sono particolari metodologie alla base del test Onco Treat, certificato dalle
autorità americane, che utilizza dei saggi farmacologici su larga scala per identificare
sistematicamente molecole e combinazioni di farmaci, capaci di bloccare l’attività di tali proteine.
Un approccio, questo, efficace nell’80% delle sperimentazioni in vivo su xenotrapianti derivati da
pazienti, per i quali i protocolli standard non avevano funzionato.
L’intervento del professore Califano, un vero pioniere nella biologia dei sistemi, intende mostrare il
dettaglio di questi nuovi approcci, discutendo, in particolare, del loro utilizzo per l’identificazione e
la validazione di molecole in grado di bloccare le cellule progenitrici staminali nell’adenocarcinoma
della mammella, ma anche il loro ruolo nel trattamento di specifici sottotipi trascrizionali del
glioblastoma.Nuovi approcci per validazione target terapeutici in seminario UniNA con Andrea Califano, sponsorizzato da Biogem.

adsense – Responsive – Post Articolo