2ª Categoria | Blue Lions Visciano, Foglia: “Siamo una piccola realtà, che emozione contro il Scisciano”

adsense – Responsive Pre Articolo

La voglia di tornare in campo è fortissima anche a Visciano. Dal 2017 la società del Blue Lions Visciano sta portando avanti la sua opera sociale e sportiva. La formazione biancoazzurra, seconda in classifica nel girone F di Seconda Categoria, con l’ormai quasi certa chiusura dei campionati spera di essere promossa in Prima Categoria. Il vicepresidente  Pellegrino Foglia, ci spiega il suo pensiero che non ci sono più le condizioni ed i tempi per ripartire.

Come valuta la vostra stagione fino allo stop del campionato? “Il mio grande rammarico è che noi siamo stati sempre al primo posto e abbiamo fatto già tutti gli scontri diretti, su sette partite che ci restavano avevamo solo una squadra che era forte poi per il resto tutte le altre erano di bassa classifica. Perché mentre la prima doveva affrontare ancora tutti gli scontri diretti con le squadre che stavano lottando per i play-off, noi dovevamo giocare le restanti partite con società che non erano nostre avversarie dirette, quindi avevamo un campionato a nostro favore”.

Quali decisioni si attende sulla stagione attuale? “Ho sentito che le prime due faranno in modo che possano iscriversi direttamente alla Prima Categoria che già era il nostro obiettivo. Quindi dispiace di non poter festeggiare la promozione con una vittoria, ma comunque saremo promOssi”.

Come stanno passando questo periodo di sosta forzata i vostri giocatori, stanno continuando ad allenarsi? “I nostri giocatori come singola unità stanno cercando di tenersi in forma, svolgendo comunque una sorta di allenamento, anche considerando la questione che stare lontano dal terreno di gioco per due mesi da una cosa che amano è dura. Nel settore dilettantistico dove in effetti non ci sono poi così grandi compensi, loro svolgono questa cosa per una questione di passione mettendoci il cuore”.

Che danni prevede per la vostra squadra sul piano economico per via di questa emergenza? “Spero che la Lega ci faccia almeno recuperare questa fase di campionato che non abbiano giocato, portando uno sgravio economico sulle tasse in vista del prossimo campionato. Noi siamo una piccola realtà, un piccolo paese, abbiamo ripristinato una struttura abbandonata. Sul nostro stadio comunale è da 7 anni che non si giocava, abbiamo fatto tanti sforzi, il presidente in prima persona ed io come vice. L’impegno è stato comune perché poi c’è stato anche l’aiuto di tutti i giocatori che nella fase di precampionato hanno dato una mano. Quindi abbiamo ripristinato tutto quello che si poteva fare anche per i tifosi, che ci sono stati sempre vicino e ci hanno dato una grande mano. Ricordo soprattutto la partita Visciano-Scisciano in cui gli spalti erano strapieni, a vedere la partita abbiamo avuto 400-500 persone e per la Seconda Categoria avere così tanta gente ad assistere è tantissimo. Emozionante vederlo dal vivo”.

adsense – Responsive – Post Articolo