5 aspetti da conoscere sulle costruzioni in legno

adsense – Responsive Pre Articolo

Se ti stai chiedendo quali sono i principali aspetti da conoscere sulle costruzioni in legno, sappi che sei nel posto giusto!

In questo articolo, troverai cinque punti chiave che rendono queste strutture uniche nel loro genere ed il fiore all’occhiello della bioedilizia.

Costruzioni in legno e bioedilizia

Qualora non lo sapessi, la bioedilizia (nota anche con il nome di “bioarchitettura”) è quella branca dell’edilizia che si occupa di progettare e realizzare costruzioni in linea con la filosofia della sostenibilità ambientale.

Le costruzioni in legno, così come l’uso di energia rinnovabile per il riscaldamento, la climatizzazione degli edifici e la produzione di acqua calda sanitaria grazie a fonti quali i pannelli fotovoltaici, sono di certo aspetti fondanti di questo nuovo modo di fare edilizia.

Oltre a ciò, a rappresentare la bioedilizia vi sono anche l’uso di materiali naturali e tecniche di costruzione pensate per ridurre l’impatto energetico, al fine di ottenere costruzioni a basso consumo e con un livello di comfort elevato per chi dovrà vivere al loro interno.

Ora che abbiamo fatto il punto sulla bioedilizia, andiamo ad analizzare i cinque aspetti che rendono le costruzioni in legno uniche nel loro genere.

Rinnovabile, Riciclabile e Naturale

Le costruzioni in legno vengono realizzate mediante l’uso di materiali rinnovabili, riciclabili e naturali, proprio come il legno stesso e la lana di roccia o minerale (usata per realizzare un rivestimento aggiuntivo per le superfici e ideale per un miglior isolamento).

Basti semplicemente pensare al legno stesso; il legno è il tessuto vegetale che costituisce il fusto delle piante aventi crescita secondaria (come gli arbusti, gli alberi, la liana e alcune erbe), una volta abbattuto un albero, oltre a sfruttare la materia prima per diversi scopi (come per la costruzione di casette in legno abitabili), è possibile piantare un nuovo albero che svolgerà la funzione dell’albero precedente.

Senza contare che il legno, rispetto altri materiali, è più semplice da lavorare, più leggero (sia in termini di trasporto che di posa – il che si traduce in un maggior risparmio di “pecunia”), facile da riparare e sostituire.

Carbon Positive

L’impronta di carbonio, dall’inglese “carbon footprint”, è “l’unità di misura” che stima la quantità di gas serra (espressa in chilogrammi o tonnellate) emessi per la produzione di un oggetto piuttosto che la gestione di un’attività.

Il legno è un materiale a bassissima impronta di carbonio in quanto è capace di trattenere il carbonio al suo interno, che altrimenti verrebbe emesso nell’atmosfera e ciò risulterebbe nocivo per il pianeta e per la salute degli esseri umani.

Produzione a basse emissioni

Oltre al legno in sé, il processo di produzione di costruzioni in legno è a basse emissioni. Questo perché la produzione di strutture in legno usa, sostanzialmente, meno energia da combustibili fossili per unità di volume rispetto ad acciaio, cemento o alluminio, riducendo così al minimo la quantità di sostanze inquinanti emesse nell’aria.

Benefici sulla Salute

Recenti studi hanno dimostrato che le costruzioni in legno offrono benefici, in termine di salute ed umore, a tutti coloro che vivono o, comunque, trascorrono parecchio tempo al loro interno.

Tra gli effetti positivi delle costruzioni in legno sulla salute ed il benessere psicofisico dell’uomo troviamo:

Riduzione del livello di stress: da uno studio condotto nel 2010 da David Robert Fell presso l’University of British Columbia, ha rivelato che il legno è in grado di intervenire sul sistema nervoso delle persone, con evidenze empiriche riscontrabili nell’aumento del metabolismo, della capacità di attenzione e nella diminuzione di frequenza cardiaca e pressione sanguigna;

Miglior salubrità dell’aria: il semplice ricambio d’aria non è il solo responsabile nel miglioramento della salubrità dell’aria all’interno degli ambienti. Anche il legno presente nelle superfici e nella struttura fa la sua parte, riducendo l’inquinamento presente all’interno degli spazi abitativi.

Senza dimenticare le sensazioni conferite dal legno, quali: calore, serenità, positività e protezione, che permettono un livello superiore della qualità della vita.

Isolamento Naturale

Il legno ha capacità isolanti elevate. Considerando l’aspetto termico, essere un buon isolante significa essere in grado di mantenere la temperatura costante all’interno di un ambiente durante tutto l’anno (a meno di perdite d’aria), oltre ad evitare che il tepore interno si perda verso l’esterno durante la stagione fredda e che il caldo esterno penetri all’interno dell’edificio in estate.

Infine, oltre all’aspetto termico, è necessario considerare anche l’aspetto acustico: il legno è un ottimo isolante acustico, il che permette di realizzare soluzioni vivibili in cui i rumori esterni non penetrano all’interno degli ambienti (quindi, le costruzioni in legno sono ideali per la realizzazione di biblioteche, uffici, aule studio, sale di registrazione etc.).

Keyword: costruzioni in legno

Meta-description: Andiamo ad analizzare assieme i cinque principali aspetti sulle costruzioni in legno, che ti faranno apprezzare meglio queste strutture!

adsense – Responsive – Post Articolo