A Brusciano la Tombolata con l’Associazione Vesuvius e Angelo Iannelli. Entusiasta della serata il sindaco Giuseppe Montanile

adsense – Responsive Pre Articolo

Inizia alla grande il nuovo anno a Brusciano, esaltando i valori del sociale e delle tradizioni popolari, con la  III edizione della Tombolata. L’evento organizzato dall’Associazione Vesuvius e dall’Ambasciatore del Sorriso Angelo Iannelli si è  svolto nell’ Aula Consiliare  del Comune di Brusciano. Alla serata hanno preso parte il sindaco del Comune di Brusciano Giuseppe Montanile, l’Assessore alla Cultura  e Associazionismo  Maria Salvo e la consigliera comunale  Cesarina Onofrietto. A dare il via alla manifestazione è stato il primo cittadino che ha estratto  i primi numeri ufficializzando così il primo evento dell’anno dell’amministrazione comunale. Emozionato il sindaco Montanile, ha ringraziato i presenti accorsi in particolar modo  l’artista Iannelli e la sua associazione, facendosi sostenitore di altre iniziative sul territorio. Alla conduzione del cartellone Pulcinella affiancato dai giornalisti: Felice Marotta e Teresa  Anna Iannelli. Tra una vincita e l’altra la Paranza Vesuvius ha regalato  vari momenti musicali, tra allegria e sano divertimento, coinvolgendo il primo cittadino  nel ballo e nel canto della tradizione. Tantissimi e  ricchi  i premi messi a disposizione dai vari esercizi commerciali locali: lezioni di fitness, cesti di frutta, confezioni di profumi, liquori, vini, pasta artigianale trafilata al bronzo, gioielli, giocattoli, e altro. Non sono mancati assaggi di pizze, biscotti e dolciumi. Lo scopo dell’evento è stato  quello di valorizzare un gioco come quello della tombola che ha unito da sempre i  diversi ceti sociali, senza distinzione di classe o titoli, per tenere vive le tradizioni popolari ha asserito con commozione il presidente della Vesuvius Iannelli. Ad accompagnarlo i musicisti: Stefano Salvadore, Giovanni Vivolo, Stefano Terracciano, Carmine Grimaldi, Felice Allocca detto “Zi Cicett” “Cantore” Angelo Romano detto “o Gemello”, Carlo Palmese, Carlo e Rosa Fidato maestri  “Ballatori” e la piccola Stefania Aievola “Cantante” di soli nove anni simbolo della trasmissione della tradizione popolare da parte dell’Associazione Vesuvius. L’Associazione  Vesuvius , ha voluto ricordare anche il cantante Pino Daniele, a cinque anni dalla sua dipartita con alcuni brani cantati da tutti i presenti. Tanti i partecipanti bruscianesi e non solo che si sono divertiti nel tradizionale gioco della tombola , creando una sinergia di comunione fraterna. Un vero trionfo all’insegna del divertimento, dei valori di un tempo, della riscoperta della famiglia, il senso di appartenenza,  la rivalutazione delle tradizioni popolari, i sapori e colori della cultura napoletana. Il servizio della manifestazione è stato ripreso dall’emittente televisiva Tele Blu  Napoli con Franco Capasso. La serata si è conclusa con un brindisi finale di augurio di  un buon 2020 .
Comunicato stampa Associazione Vesuvius                 

A Brusciano la Tombolata con  l’Associazione Vesuvius e Angelo Iannelli.  Entusiasta della serata il sindaco Giuseppe Montanile A Brusciano la Tombolata con  l’Associazione Vesuvius e Angelo Iannelli.  Entusiasta della serata il sindaco Giuseppe Montanile A Brusciano la Tombolata con  l’Associazione Vesuvius e Angelo Iannelli.  Entusiasta della serata il sindaco Giuseppe Montanile A Brusciano la Tombolata con  l’Associazione Vesuvius e Angelo Iannelli.  Entusiasta della serata il sindaco Giuseppe Montanile A Brusciano la Tombolata con  l’Associazione Vesuvius e Angelo Iannelli.  Entusiasta della serata il sindaco Giuseppe Montanile A Brusciano la Tombolata con  l’Associazione Vesuvius e Angelo Iannelli.  Entusiasta della serata il sindaco Giuseppe Montanile A Brusciano la Tombolata con  l’Associazione Vesuvius e Angelo Iannelli.  Entusiasta della serata il sindaco Giuseppe Montanile

adsense – Responsive – Post Articolo