A Cimitile la cultura, con la “T” di torre conquista una vocale e diventa “fashion”.

adsense – Responsive Pre Articolo

Proseguono le attività connesse al progetto “Scuola attiva la cultura” del Piano “Cultura Futuro Urbano” realizzato dagli alunni dell’istituto comprensivo “F.lli Mercogliano – C. Guadagni” previste nel percorso “Quartieri in Arte”.

Iniziative che vedono la scuola uscire dai propri confini e spingersi nelle strade in un’interazione virtuosa, anche con l’amministrazione comunale, tesa a rivalutare gli spazi comuni.

Ed ecco che dopo l’installazione della struttura realizzata da “Fonderia Nolana Del Giudice s.r.l.” e destinata ad accogliere le maioliche artistiche che saranno realizzate nel nuovo laboratorio d’arte dell’istituto di via Macello, è stato fissato il pannello realizzato nell’ambito del modulo “Street Art” con la collaborazione e la guida oltre che del professore Pasquale Russo, dell’architetto Domenico Alfieri che, in qualità di esperto esterno, ha guidato gli alunni e le alunne nell’acquisizione di conoscenze e competenze in questo settore artistico particolarmente vicino ai giovani.

Infondere la cultura nei giovani è il miglior investimento possibile che si possa fare per migliorare il proprio territorio – afferma l’Arch. Alfieri –. Con il progetto COOLtura abbiamo investito nella “sensibilità progettuale” dei giovani alunni dell’Istituto comprensivo Mercogliano-Guadagni, indirizzandoli criticamente al riconoscimento del bello;

Una nuova coscienza critico-progettuale rappresenta lo strumento migliore per progettare le basi del futuro”.

Il corso sulla Street Art ha visto gli alunni attraversare e apprendere le tappe importanti dell’iter progettuale, approfondendo la differenza tra il graffitismo abusivo e l’ installazione artistica urbana «Street Art» ;  Hanno affrontato temi come la denuncia sociale attraverso il simbolismo e l’Ironia letteraria, hanno  appreso le varie tecniche di realizzazione che partono da un puro sentimento artistico, necessità  di comunicare o denunciare, passano attraverso la scelta del luogo dell’installazione, le richieste dei permessi e si concludono con la  realizzazione a pittura o tecnica mista.

In queste importantissime giornate I ragazzi hanno potuto non solo apprendere le tecniche ma soprattutto affinare la visione critica che serve per difendere il proprio territorio dalle installazioni abusive e fuoriluogo.

Proprio in questa fase conclusiva è nata l’idea della COOLtura (la cultura che piace e fa tendenza) che ha visto, tra le varie proposte degli alunni, il disegno di una Torre che rappresentasse la difesa del proprio territorio;

Sono state avanzate nei mesi del corso varie proposte grafiche da parte degli alunni che attraverso una operazione grafica sono state fuse in una unica soluzione creativa che desse spazio alle idee di tutti gli alunni.

Abbiamo così deciso – prosegue Domenico Alfieri – di investire su una scultura di larghe dimensioni ed in un pannello pittorico da installare entrambi nell’area dell’isola verde di Via Trivice D’Ossa (nel vicino rione Gescal)

È la rinascita di un’area urbana dormiente, presa in considerazione dalla sensibilità dei giovani alunni che, da subito, hanno manifestato la necessità di riappropriarsi di uno spazio per restituirlo alla comunità, attraverso un’operazione artistica da loro ideata e progettata.

È la rivincita dei giovani alunni che attraverso il sistema impresa e il sistema cultura, con creatività e con coscienza critica, hanno dato modo di dimostrare di avere appreso a pieno il sentimento di appartenenza al proprio territorio e la necessità di riscatto e difesa”.

Il Pannello è stato fissato sul muro dell’edificio che ospita gli uffici anagrafe del Comune di Cimitile dopo un’attenta valutazione da parte dell’ufficio tecnico, sul lato che guarda l’area più estesa del parco, alle porte del Rione Gescal, e che guarda l’altra installazione – la Torre – posizionata all’inizio del mese.

“Scuola attiva la cultura” è un progetto coordinato dalla Direzione Generale Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane del MiBAC. (Piano Cultura Futuro Urbano, “Scuola Attiva la Cultura” – I Edizione, Avviso pubblico pubblicato il 7 Maggio 2019).

adsense – Responsive – Post Articolo