A Grottaminarda (AV), movida nei locali e strutture ricettive piene.

adsense – Responsive Pre Articolo

L’Amministrazione Comunale registra con piacere la grande vivacità che si respira in questo periodo estivo nelle strade del centro, sul Corso Vittorio Veneto, su Piazza XVI Marzo, nei Giardini De Curtis, nei pressi del Castello d’Aquino. La sera tutti i locali sono affollati. Inoltre tutte le strutture ricettive sono piene.

Grottaminarda ha pian piano riacquisito quel ruolo di centralità e di punto di riferimento anche per le persone dei paesi limitrofi. Il passeggio sul Corso riqualificato e chiuso al traffico in occasione degli eventi, i bambini che giocano in Villa utilizzando giostrine sicure, periodicamente manutenute, la movida notturna, grazie ai numerosi e gettonatissimi locali di intrattenimento, il sorgere di nuove strutture ricettive come Bed & Breakfast che si aggiungono ad alberghi ed agriturismi.

“Sicuramente la presenza di tanti giovani la sera dentro e fuori ai locali è merito delle grandi capacità e dell’intraprendenza dei sempre più numerosi imprenditori che investono a Grottaminarda – afferma l’Assessore all’Urbanistica Michele Cappuccio – ma se questi imprenditori hanno creduto e stanno credendo nelle potenzialità commerciali di questa nostra realtà è anche perchè evidentemente abbiamo creato le condizioni giuste di vivibilità e funzionalità. L’Amministrazione ha investito sul miglioramento dell’assetto urbano e del decoro urbano per rivitalizzare il centro, per far sì che i cittadini e quanti arrivano da fuori trovino un luogo di passeggio piacevole ed elegante”.

“Alle persone che abitualmente tornano a Grottaminarda per trascorrere una parte della vacanze con i parenti – aggiunge la Delegata al Turismo, Marisa Graziano – si sommano, sempre più, persone che arrivano a Grottaminarda per scelta. Il fatto che ci sia sold out in tutte le strutture ricettive del nostro territorio comunale ne è la riprova. Il cartellone degli eventi estivi promosso dalla nostra Amministrazione con la collaborazione delle associazioni, l’imminente Festone, sempre più curato dal Comitato diretto da Don Carmine Santoro, i beni culturali da visitare, i locali alla moda, i negozi, i tanti servizi, il buon cibo e l’ottima accoglienza, carattere distintivo dei grottesi, da sempre avvezzi al contatto con l’altro e all’ospitalità, tutt’insieme sono d’attrattiva. Dunque le potenzialità per uno sviluppo turistico ci sono. Noi invitiamo gli imprenditori a continuare ad investire in questo settore, troveranno da parte nostra tutta la collaborazione. Così come invitiamo le persone a venire in numero sempre maggiore a Grottaminarda”.

adsense – Responsive – Post Articolo