A Monteforte corsi di formazione gratis in cambio di tre aule

adsense – Responsive Pre Articolo

A Monteforte corsi di formazione gratis in cambio di tre auleIl Comune di Monteforte Irpino ha firmato una vantaggiosa collaborazione con l’Ente Bilaterale per la Sicurezza (Ebisir): Monteforte cede a titolo gratuito tra aule didattiche e in cambio ottiene la possibilità di far partecipare 50 montefortesi a corsi di formazione di primo soccorso. E dopo la strage dell’A16 che ha colpito così da vicino la comunità, questa possibilità sembra ancora più importante. Il sindaco De Stefano e gli assessori in giunta hanno infatti valutato positivamente la richiesta avanzata dall’Ebisir e hanno deciso di concedere i locali dell’ex scuola di piazzetta Aurigemma. A formulare la richiesta (protocollata il 7 agosto scorso in Comune) è stato il direttore generale dell’Ebisir (ente che ha sede legale ad Avellino, in via Dalmazia): le aule didattiche le ha chieste per “uso formazione professionale, previo accreditamento delle stesse presso la Regione Campania”, per un periodo di almeno tre anni; aule che devono essere grandi tra i 110 e i 130 metri quadrati. “L’Ebisir – ha scritto il direttore – è disponibile ad offrire attività formazione gratuita ai cittadini per numero di tre corsi annui, con un numero massimo di 50 persone, per la formazione sulle nozioni basi di primo soccorso, primo intervento, respirazione, circolazione, ustioni, fratture/rotture, traumi, interventi vari sulle tematiche di prima necessità in sede di eventuale infortunio, procedura di Bls, esercitazione pratica di Bls con manichino”. La giunta comunale di Monteforte Irpino “ritiene l’istanza meritevole di accoglimento, perché i corsi offerti sono fondamentali per garantire la diffusione dell’informazione, della prevenzione e della formazione operativa ai cittadini, in caso di eventuale primo intervento a garanzia della salute. Inoltre l’utilità di questo tipo di formazione è generalmente riconosciuta e la sua importanza si è manifestata con evidenza nella recente tragedia che ha toccato l’intera cittadinanza irpina, e non solo, quando il bus in viaggio da Telese Terme a Pozzuoli è precipitato dal viadotto dell’autostrada A/16 sulla strada provinciale per Taurano”. Da qui la decisione di concedere “gli unici locali disponibili, che rispondono ai parametri richiesti, una volta adeguati all’uso specifico, in quelli del piano superiore della dismessa scuola elementare di Piazza Aurigemma. Gli eventuali oneri per l’adeguamento dei locali all’uso specifico restano a totale carico dell’Ebisir”.

adsense – Responsive – Post Articolo