A Visciano il consiglio comunale delle donne riunito per discutere sul proprio futuro.

adsense – Responsive Pre Articolo

L’altra sera presso l’Aula consiliare ‘A.Casalino’ di via Bivio c’è stata l’assemblea annuale del Consiglio Comunale della donne. Una riunione presieduta dalla presidente ANTONELLA RUFINO che nel suo intervento ha fatto un excursus sugli eventi culturali realizzati quest’anno e le prospettive future dell’associazione ideata alcuni anni fa nella consiliatura Montanaro poi continuata dalle consiliatura Gambardella e Meo. Ovviamente da allora si sono avvicendati più presidenti e iscritte ma lo Statuto dell’associazione è rimasto tale anche se si prospetta qualche cambiamento e aggiornamento nella prossima assemblea prevista ad Aprile 2019 in sinergia con il sindaco, GIANFRANCO MEO che ha confermato il suo sostegno istituzionale all’associazione che secondo lo Statuto si riunisce periodicamente nell’Aula Consiliare dove si tengono le sedute del Consiglio Comunale eletto ogni 5 anni dai cittadini-elettori. In questa associazione come dall’inizio della sua fondazione oltre a realizzare eventi culturali, letterari, cineforum e sagre con la degustazione di prodotti locali vi sono seminari e convegni sulle problematiche femminile come la violenza di genere ossia il tragico fenomeno del femminicidio ed altri temi sociali come la prevenzione e il contrasto all’alcolismo, uso di droghe leggere e bullismo. Seminari scientifici con medici sulle cure di patologie, purtroppo diffuse come i tumori. Altre ricorrenze annuali sono l’8 marzo, giornata internazionale della donna è a settembre la Festa della Vendemmia con la mostra in Piazza di attrezzi di ieri ed oggi che i contadini usano per la viticoltura. Un gruppo di donne affiatata e determinate nel portare avanti le loro idee in paese rendendo più viva l’atmosfera in un Paese cupo e alle volte distratto. Nicola Valeri

adsense – Responsive – Post Articolo