Aiello del Sabato (Av): Il Vice Sindaco Sebastiano Gaeta ” Un Anno di COVID19 , abbiamo cercato di stare vicino ad ognuno di voi”

adsense – Responsive Pre Articolo

“Un anno di #Covid19.
Quest’ultimo anno per ognuno di noi è stato difficile, pieno di incertezze, di sofferenze, di lutti, ma non dimentichiamo quanto sia legato alla speranza, allo sguardo verso il futuro, al senso della solidarietà e dell’unione.
Ci siamo ritrovati distanti, smarriti ed impauriti. Abbiamo dovuto lasciare fuori dalle nostre vite i tanti gesti che segnavano la quotidianità: abbiamo dovuto rinunciare ai contatti, agli abbracci, ai pranzi della domenica, alla condivisione della merendina a scuola, alle dimostrazioni di devozione nelle feste patronali, ai compleanni con famiglia ed amici. Con la mascherina abbiamo coperto sorrisi ed espressioni visive che scandiscono i rapporti umani e sociali.
Per lunghi periodi è stato possibile rivederci solo attraverso vetri e finestre. Eppure abbiamo cercato di non farvi sentire soli, mai.
Ogni giorno abbiamo dato tempo e coraggio, comunicazioni e forza, abbiamo cercato – con le dovute precauzioni – di darvi la più assoluta vicinanza con qualche pensiero e con aiuti seri e concreti. Abbiamo sfidato le complicazioni ed il disagio di una pandemia globale, di una situazione mai vissuta prima e che ha trovato ognuno di noi, grandi e piccoli, completamente impreparati.
C’è voluta tanta forza per affrontare una situazione sconosciuta a tutti. Non era più soltanto amministrare un paese, ma provare a stare vicino ad ogni cittadino in un momento così delicato.
Ci ho provato con tutto il cuore.
Per tutto quello che siamo riusciti a fare c’è da ringraziare i molti Volontari, il Sindaco Ernesto sempre vicino e tutti gli altri Amministratori, ognuno per il proprio ruolo e tutti insieme cercando di operare per il bene di ognuno di voi aiellesi.
Certamente non saremo stati perfetti, ci sono stati ritardi o delle piccole dimenticanze di cui ci scusiamo e, per le quali abbiamo cercato di rimediare prontamente.
Sono certo di aver fatto il possibile per stare vicino ad ognuno di voi, perché ci ho messo dedizione, impegno e soprattutto l’amore di sempre, sapendo di poter contare sulla vostra amicizia ed il vostro affetto. Questa esperienza ha rafforzato in me il senso di appartenenza del nostro paese accrescendo in maniera esponenziale il legame che ho con ciascuno di voi.
Ma ora non dobbiamo mollare. Per uscire dalla pandemia non c’è altra strada rispetto a quella della vaccinazione di massa. Dobbiamo accelerare a tutti i costi. E noi, come sempre, saremo al vostro fianco.”

adsense – Responsive – Post Articolo