Al Liceo “E. Medi” di Cicciano il Progetto “Giovani sentinelle della legalità” del Liceo E. Medi”.

adsense – Responsive Pre Articolo

Nell’ambito del progetto  ” Giovani Sentinelle della legalità ” per l’anno scolastico corrente la vera novità è rappresentata dal coinvolgimento del Dipartimento delle diverse abilità che nel condividere un percorso portato avanti dal Liceo Statale ” E. Medi” di Cicciano in sinergia con la  Fondazione Antonino Caponnetto, ha voluto dare il proprio contributo di idee per la realizzazione di un design eco- compatibile. L’idea progetto è stata illustrata dal Prof. D’Avanzo Michele che nel corso del primo incontro, svoltosi nella giornata di giovedi 4 febbraio in modalità sincrona ha avuto modo di illustrare la relativa proposta.  In sintesi queste le parole del prof. D’Avanzo:
L’arte che educa è solidale ed ecologica ; sostiene il principio fondamentale del diritto alla salute e del rispetto dell’ambiente.
Il compito di una scuola che guarda al futuro è quello di riflettere e di far riflettere sulla salvezza del pianeta Terra.
Che cos’è il futuro se non la consapevolezza del presente?  Un presente che guarda al passato e alle sue trasformazioni ha bisogna porsi le giuste domande. Se si educa un bambino oggi ,non sarà necessario punire un adulto domani ,diceva Pitagora. La sensibilizzazione delle nuove generazioni a queste problematiche e l’educazione sono le chiavi di determinazione psicologica dello stile di vita collettivo da costruire.
Il laboratorio inclusivo “Mani Cre abili”  è il risultato di questo processo, di un divenire che tenta di produrre un ‘idea ecologica delle forme e funzioni nello spazio con i diversi linguaggi espressivi dell’arte. L’elemento materiale scelto è la carta, una sostanza derivata da prodotti naturali e rinnovabili della natura, per costruire dei prototipi con contenuti luminosi  e ,quindi ,di complemento d’arredo a parete e da tavolo. La versatilità spaziale e modellante del materiale -carta, unita  alla possibilità  tecniche di riproducibilità seriale ,costituisce un fondamento per una nuova sensibilità culturale del design industriale .
La tecnica  della fustellatura del cartone triplo, la colorazione serigrafica con colori all’acqua o con stampa digitale permette una riproducibilità  attenta all’ambiente.  La filosofia dell’oggetto -uomo-natura dovrà diventare il trinomio ispiratore del nuovo design in un ottica di tutela ambientale e del diritto alla salute.
Referente Regione   Campania: Prof. Salvatore Alaia-   Referente creativo: Prof. D’avanzo Michele

adsense – Responsive – Post Articolo