“Alla ricerca dei Tesori Irpini” ai blocchi di partenza. Il 29 novembre la presentazione ufficiale

adsense – Responsive Pre Articolo

Si terrà il 29 novembre alle ore 9.30, presso l’ex Carcere Borbonico di Avellino, la presentazione ufficiale del progetto “Alla ricerca dei Tesori Irpini”, un format ludico-didattico ideato dalla Esseci Cooperativa Editoriale, e realizzato in collaborazione con PMI International, destinato agli Istituti comprensivi della Provincia di Avellino.  Incentrato su di un Album di figurine, il progetto si palesa quale strumento di conoscenza del territorio irpino attraverso un itinerario illustrato e fotografico che saprà incuriosire e divertire gli alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado, lasciando loro il gusto di apprendere attraverso il gioco della figurina. Non semplici nozioni da memorizzare tra i banchi di scuola, dunque, bensì una storia affascinante che permetterà loro di scoprire le meraviglie della provincia di Avellino e tutti i tesori artistici, storici, paesaggistici, folcloristici, culturali ed enogastronomici di una terra affasciante, che ha ancora molto da raccontare a vecchie e nuove generazioni. A far da Cicerone l’esploratore Enea e il suo fido cagnolino Orazio, compagni di viaggio per eccellenza di un percorso pronto a restare nel cuore di alunni, insegnanti e genitori.

IL PROGETTO Attualmente declinato e in via di realizzazione nelle città di Latina (III edizione) e Frosinone (II edizione) Avellino (I edizione) e Napoli (I edizione), il format “Alla ricerca dei Tesori” si sviluppa durante tutto l’anno scolastico grazie anche all’attività svolta in classe dalle insegnanti che, nell’ambito di un’offerta formativa attenta alla riscoperta delle risorse locali, guidano e coadiuvano gli alunni. Una modalità ludica per accompagnare i piccoli studenti verso la conoscenza, il rispetto e la valorizzazione del territorio che li circonda esplorandone le sue peculiarità nei diversi ambiti e settori. Lo scopo del progetto infatti – occorre evidenziare – è quello di valorizzare e potenziare la conoscenza del territorio da parte degli alunni, portandoli ad un rapporto più consapevole e autentico con tutto ciò che circonda la loro vita.
Per le sue caratteristiche e per gli obiettivi prefissati, la prima edizione del progetto “Alla ricerca dei Tesori Irpini” ha ottenuto il Patrocinio da parte della Regione Campania, del Senato della Repubblica, della Provincia di Avellino e di numerosi Comuni, oltreché l’approvazione di INVITALIA – Azienda speciale del Ministero dello Sviluppo Economico, nell’ambito della misura “Cultura crea” in considerazione delle finalità legate alla valorizzazione e promozione del territorio. Hanno dato il loro supporto, inoltre, numerosi sponsor che hanno creduto nella forza educativa del progetto tra i quali le aziende del territorio MONDO CAMERETTE E NOCCIORO. “Alla ricerca dei Tesori Irpini” ai blocchi di partenza.  Il 29 novembre la presentazione ufficiale

adsense – Responsive – Post Articolo