ALMANACCO IRPINO. Giovedì 30 aprile 2020

adsense – Responsive Pre Articolo

a cura di Grazia Russo

30 aprile, giovedì San Pio V, papa 

Proverbio: Vale di più una pioggia alla fine di aprile,  Che un carro d’oro

 I numeri dal potere virtuale

Trenta nella mente del contadino rievocava il numero dei giorni di un mese, come nei seguenti detti: “Trenta e unu trentunu”, riferito ai giorni del mese, il proverbio acquista questo significato: sei giunto fino al trenta del mese, ora resisti fino a domani, oppure, hai aspettato per trenta giorni, aspetta pure l’ultimo giorno del mese.

“Trenta e ddui vintotto è una tipica espressione irpina a significare uno sforzo quasi inutile. Esprime lo sforzo titanico di chi insiste in un’impresa impossibile, di cui l’unico conforto è la coraggiosa consapevolezza della prospettiva del fallimento.

Infine, il detto paradossale “Ngi verimu a li trenta r’ frevàru” ,ci vediamo il trenta febbraio, cioè mai!

 

 

 

 

adsense – Responsive – Post Articolo