ALMANACCO IRPINO. Giovedì 9 aprile 2020

adsense – Responsive Pre Articolo

a cura di Grazia Russo

9 aprile, giovedì Giovedì Santo, L’Ultima cena.

Comincia al tramonto il triduo pasquale, costituito dal venerdì, dal sabato e dalla domenica di Resurrezione di Cristo.

In questo giorno, in vari comuni irpini, si raccoglieva la farina tra i fedeli e si impastavano dodici ciambelle di pane. La sera, durante la messa, si rappresentava il rito dell’Ultima Cena.

Al banchetto partecipavano i più poveri del paese, vestiti da apostoli; al termine, dopo che il sacerdote aveva lavato i loro piedi, offriva le ciambelle agli apostoli, i quali vegliavano fino a sabato notte Gesù morto che veniva esposto in chiesa. E recitavano questa preghiera:

 

Sepolcro glorioso,

dov’è sepolto il Salvatore,

baciamo il crocifisso

e resuscitiamo Gesù Cristo.

 

 

adsense – Responsive – Post Articolo