ALMANACCO IRPINO. Martedì 19 maggio 2020

adsense – Responsive Pre Articolo

a cura di Grazia Russo

19 maggio, martedì San Celestino V, eremita e papa

 L’Ombra

L’Ombra è una creatura fantastica indefinibile, afferra le persone e li conduce in luoghi impervi. Imperversa di notte, a partire da due ora dopo il tramonto fino all’alba.

Il suo covo è l’albero di noce, considerata pianta maledetta perché da essa fu ricavata la croce su cui fu crocifisso Gesù. Molti la identificano col demonio o con le anime dannate che compaiono ai vivi sotto diversi aspetti.

L’Ombra tende insidie soprattutto ai bambini, per questo le madri appuntavano sul petto del figlioletto un crocifisso ben in vista. E se era costretta ad uscire di sera, col il proprio piccolo, recitava una formula incantatrice:

Anima perduta,

Ombra senza corpo,

vattene via da qua attorno!

In nome della luna e del sole

Apriti terra e inghiotti quest’Ombra.

adsense – Responsive – Post Articolo