ALMANACCO IRPINO. Martedì 2 giugno 2020

adsense – Responsive Pre Articolo

 a cura di Grazia Russo

2 giugno, martedì Santi Marcellino e Pietro, martiri

Proverbio: Una pioggia a giugno rovina tutto il mondo 

Usanze di un tempo

Una volta, nei primi giorni di giugno, in ogni paese, un caporale radunava venti o trenta operai che, armati di falce, raggiungevano a piedi la Puglia attraverso i tratturi. E là restavano per un mese a mietere il grano. Dormivano, in un unico locale, sulla paglia e spesso il loro unico pasto consisteva in pane e cipolla, offerto dal loro padrone.

Infatti era diffuso un canto popolare sui mietitori irpini:

“Come posso mietere, dopo aver mangiato cipolle?

Non ho nessuna forza nei gomiti!

Ma appena avrò mangiato aglio,

scappa, grano innanzi a me

perché ti taglio!”

 

adsense – Responsive – Post Articolo