ALMANACCO IRPINO. Mercoledi 25 marzo 2020

adsense – Responsive Pre Articolo

a cura di Grazia Russo

25 marzo, mercoledì, Annunciazione a Maria 

Proverbi: Se piove all’Annunziata il fico è rovinato.  Nel giorno dell’Annunziata ogni spiga è già spuntata. 

Si festeggia oggi l’Annunciazione a Maria del concepimento di Gesù, cioè giusto nove mesi prima di Natale.

A S. Andrea di Conza, i bambini di tenera età venivano sottoposti a una cura sacrale. Due uomini, sceglievano un ramo di rovo, lo dividevano in due, badando a lasciare unita una delle due estremità, poi curvavano le due metà, così da formare un arco, attraverso il quale facevano passare per tre volte il bambino con i piedi dinanzi (gesto che ricorda il momento del parto).

Una donna, infine, lo avvolgeva in panni e lo portava sull’altare maggiore, ai piedi della Madonna Annunziata. Il complicato cerimoniale era destinato a prevenire i maschi dalla malattia dell’ernia inguinale.

 

adsense – Responsive – Post Articolo