ALMANACCO IRPINO. Mercoledì 3 giugno 2020

adsense – Responsive Pre Articolo

 a cura di Grazia Russo

3 giugno, mercoledì San Carlo

Proverbio: Giugno con la seconda pioggia di ogni frutto abbonda

Usanze di un tempo

Quando non c’erano molti mezzi di trasporto, la donna era come una bestia da soma: portava sul capo fasci di legna, sacchi di patate o di grano, barili d’acqua …

Le ragazze nubili, spesso, con i pesi sul capo, passavano nelle piazze del loro paese per farsi ammirare dai giovanotti, e per farsi apprezzare come lavoratrici instancabili.

Purtroppo, a quei tempi, la donna doveva apparire sempre in buona salute e in carne, raramente ricorreva alla visita del medico e se costretta, si recava di nascosto e completamente coperta, altrimenti, avrebbe avuto addosso il marchio di donna malaticcia e ciò avrebbe compromesso la possibilità di sposarsi.

L’essere ammalati era allora motivo di vergogna e causa di emarginazione in una società tutta dedita al lavoro, in cui la persona ammalata spesso veniva considerata un fardello.

 

adsense – Responsive – Post Articolo