ALMANACCO IRPINO. Sabato 7 marzo 2020

adsense – Responsive Pre Articolo

a cura di Grazia Russo

Sabato 7 marzo, Sante Perpetua e Felicita, martiri

Antica leggenda

Un tempo si credeva che, tra la notte di venerdì e sabato, in questo mese iniziava la metamorfosi in lupo mannaro per l’uomo e in janàra per la donna, per chi fosse nato la notte di Natale. Tale trasformazione, che si ripete tutti i venerdì e i sabati fino al 25 dicembre, dura da mezzanotte all’alba.

Secondo la tradizione, le streghe si cospargevano di un unguento per volare, ma l’effetto durava poco. Molte di queste, infatti, dopo il banchetto del sabato, nel gettarsi dalla cima del noce a Benevento per prendere il volo, si schiantavano al suolo.

Molti per tenere lontano dalle proprie case le janàre recitavano degli scongiuri come questo:

 Gesù Cristo con la Mamma

le scaraventa tra le fiamme,

poi le rompe tutte le ossa

e le getta in una fossa!

 

adsense – Responsive – Post Articolo