Ambiente, la Regione avvia gli interventi di manutenzione straordinaria degli alvei. L’annuncio durante l’incontro con i sindaci dell’area nolana

adsense – Responsive Pre Articolo

Partirà nei prossimi giorni il progetto di manutenzione straordinaria per il recupero del sistema idraulico degli alvei Quindici, Gaudo ed Avella e le attività  previste saranno avviate in contemporanea nelle zone interessate : è quanto emerso dall’incontro tra i sindaci dell’area nolana ed il vicepresidente della Regione Campania, Fulvio Bonavitacola.

Gli interventi, finanziati con oltre  tre milioni di euro, riguarderanno la rimozione degli arbusti, dei sedimenti e dei rifiuti che impediscono alle acque di defluire mettendo costantemente a rischio interi centri abitati. Saranno inoltre ripristinate le parti danneggiate delle sponde e saranno ricostruiti i letti dei corsi d’acqua.

Secondo quanto annunciato dal vice presidente della giunta regionale della Campania il progetto rappresenta il  primo step di un intervento complessivo che riguarderà l’intero reticolo idrografico dell’area nolana.

I lavori saranno effettuati da Sma, società in house della Regione Campania.

All’incontro, organizzato dall’Agenzia di Sviluppo dei Comuni dell’area nolana hanno partecipato i primi cittadini dei Comuni soci dell’Agenzia, l’amministratore delegato di Sma, Giuseppe Esposito, il responsabile del progetto Mario Sica, i rappresentanti  dell’ArpaC ed i consiglieri regionali Massimiliano Manfredi, Felice Di Maiolo, Giuseppe Sommese e Carmine Mocerino.

All’ordine del giorno della riunione anche la problematica relativa alle polveri sottili, argomento quest’ultimo che diventerà tema centrale del prossimo appuntamento durante il quale, come già anticipato dai  sindaci e dai rappresentanti della Regione, saranno  oggetto di riflessione soprattutto le soluzioni che dovranno essere messe sul tappeto per ridurre le cause che determinano l’inquinamento da  polveri sottili.

adsense – Responsive – Post Articolo