Ancora incendi dolosi agli impianti di rifiuti in Terra di Lavoro, Barbaro (Lega) «è un attacco alla legalità, serve l’Esercito»

adsense – Responsive Pre Articolo

L’ennesimo incendio, questa notte, ad un impianto di trattamento rifiuti in Terra di Lavoro apre il profilo di una vera e propria guerra al sistema di trattamento rifiuti messo in piedi dalle istituzioni dopo le emergenze degli scorsi anni.

«Siamo sotto attacco, non c’è ombra di dubbio – dichiara il sen. Claudio Barbaro (Lega), eletto nel collegio plurinominale Campania 1 Avellino, Benevento, Caserta – ed è la legalità ed i cittadini di Terra di Lavoro ad essere sotto un attacco misero da parte di chi ha sempre gestito il mondo dei rifiuti solo per ottenere il suo vantaggio a discapito di tutto e tutti.

«Prima Caivano, poi Marcianise una settimana fa, adesso Santa Maria Capua Vetere. Tutti incendi dolosi, siti ben precisi e ben noti, è indubbio che ci sia dietro una mano sola. L’impegno delle Istituzioni, a questo punto, non basta: ci vuole il pugno duro.

«È necessario un presidio puntuale ed attento, competente e preciso come solo l’Esercito può esserlo. È indubbio che dovremo aspettarci nuovi attacchi di questo tipo, bisogna rispondere con la dovuta durezza aumentando i controlli ed inasprendo le pene contro i crimini verso l’ambiente».

adsense – Responsive – Post Articolo