ANGRI: Cure termali dal 20 maggio al 15 giugno.

adsense – Responsive Pre Articolo

Cure termali – Dal 20 maggio al 15 giugno 100 cittadini angresi, con almeno 60 anni compiuti, potranno utilizzare il servizio di cure termali con ricetta medica. Un servizio fortemente voluto dal sindaco Cosimo Ferraioli e dall’assessorato alle Politiche sociali.

ANGRI: Cure termali dal 20 maggio al 15 giugno.

Garantire la possibilità, a cento cittadini angresi, di usufruire di un periodo di cure termali, è stata una ferma volontà del sindaco Cosimo Ferraioli e dell’assessore alle Politiche Sociali Maria D’Aniello. Dal 20 maggio al 1 giugno e dal 3 giugno al 15 giugno, ci sarà la possibilità di usufruire di un periodo di cure termali convenzionate, con trasporto gratuito per raggiungere il complesso termale “Rosa Pepe” a Contursi. L’iniziativa è aperta ai cittadini residenti che abbiano compiuto il 60° anno di età. Le domande di partecipazione potranno essere ritirate, dal prossimo 10 marzo, presso gli uffici dei Servizi Sociali in via Cristoforo Colombo e consegnate entro e non oltre il 31 marzo. Si ricorda che per accedere alle cure termali sarà necessaria la ricetta medica, una copia della carta di identità e della tessera sanitaria non scadute. Le terapie convenzionate comprendono: fanghi e bagni, cure inalatorie, cure ginecologiche. Per le cure convenzionate, il solo costo da sostenere, sarà quello del ticket relativo al proprio codice di esenzione. Inoltre si potrà usufruire dell’accesso gratuito al parco termale con passeggiata sul lungo fiume, con la possibilità di visitare un’area shopping e un mercatino di prodotti tipici locali.

Il sindaco dichiara:

“Sono sempre dalla parte della gente. Ho lavorato per garantire servizi utili alla mia comunità. Questa la mia prerogativa. Un impegno assunto e portato avanti per il benessere comune, al di là della dialettica politica e dalle scelte che si è costretti ad adottare. Quello che per me conta sono i servizi da offrire ai miei cittadini; sono le opportunità che una seria politica sociale deve creare ed offrire. Per cento angresi ci sarà la possibilità di usufruire di un periodo di cure termali convenzionate, per alleviare le patologie senili ed alimentare lo spirito di una terza età che ha diritto ad utilizzare servizi, condividendo momenti di sana vita sociale”.

Dichiarazione Maria D’Aniello – Assessore alle Politiche sociali

“Veniamo incontro alle esigenze della nostra comunità. Garantire un periodo di cure termali era un dovere ed un obbligo per un assessore alle politiche sociali. Siamo riusciti a garantire tra il mese di maggio e quello di giugno, quattro settimane di cure con trasporto gratuito e passeggiate rilassanti al Parco. Invito gli interessati a provvedere al ritiro e alla consegna della domanda di partecipazione nei tempi, considerando che al servizio di cure termali convenzionate, potranno accedere solo cento persone”.

adsense – Responsive – Post Articolo