Ansia: come combatterla con 5 rimedi naturali

adsense – Responsive Pre Articolo

L’ansia è un’emozione “spiacevole” caratterizzata da una sensazione di preoccupazione e di paura, che risulta essere sproporzionata rispetto ad eventuali stimoli scatenanti e che può colpire qualsiasi soggetto indistintamente; qualora lo stato di agitazione dell’individuo sia particolarmente intenso, esso finisce col diventare patologico, modificando, tra l’altro, anche la percezione dello spazio e degli odori.Per certi versi è possibile far derivare l’ansia da una generale sottostima nei confronti delle proprie capacità di gestione di una situazione problematica e, nel contempo, da una sovrastima delle difficoltà inerenti la situazione problematica stessa, ovvero quella che non si ritiene di sapere affrontare.Per fortuna, senza necessariamente ricorrere a dei farmaci e/o alle cure di uno specialista, è possibile combattere l’ansia o, quantomeno, ridurne l’intensità. Esistono, infatti, dei rimedi naturali in grado di migliorare in maniera significativa lo stato emotivo della persona ansiosa.In via preliminare è opportuno precisare che l’ansia presenta molte sfaccettature e la sua sintomatologia è piuttosto variegata: può provocare battiti e respiro accelerati, bocca asciutta, nausea, dissenteria, insonnia, difficoltà di concentrazione e di apprendimento. Quando l’ansia si manifesta può minare seriamente le risorse fisiche e cognitive dell’individuo e, proprio per questo motivo, è opportuno intervenire in maniera tempestiva, mettendo in pratica alcuni piccoli ma efficaci rimedi.

5) Una corretta respirazione

Per recuperare la calma, favorire il rilassamento e riportare nella norma i livelli di stress e di ansia, è necessario effettuare la cosiddetta respirazione “cosciente”. A tal fine si consiglia, in fase di inspirazione, di riempire d’aria prima il ventre e poi il petto e di fare il contrario in fase di espirazione. Contestualmente è necessario essere particolarmente concentrati su ciò che si sta facendo, in modo tale da neutralizzare l’ansia e contrastarne le principali manifestazioni somatiche.Ansia: come combatterla con 5 rimedi naturali

4) Bagno al magnesio

Il magnesio è un sale minerale in grado di apportare importanti benefici all’organismo: combatte i disturbi legati al sonno, lenisce i dolori articolari e favorisce il rilassamento. Proprio in virtù di questa considerazione si consiglia di effettuare in casa un piacevole bagno caldo al magnesio; a tal fine è necessario disciogliere 100 grammi di solfato di magnesio in polvere nell’acqua calda e, chi lo desidera, potrà anche aggiungere degli oli essenziali per rendere il bagno ancora più rilassante.Ansia: come combatterla con 5 rimedi naturali

3) Tisana alla passiflora

La passiflora è una pianta officinale che produce sull’organismo un efficace effetto calmante, aiutando a ridurre anche tutte le manifestazioni somatiche legate allo stato ansioso; non a caso essa è ampiamente utilizzata in fitoterapia per combattere i problemi del sistema nervoso centrale. Per preparare la tisana, consigliamo di mettere in infusione, almeno per un quarto d’ora, due cucchiaini di passiflora essiccata in una tazza di acqua bollente. Ricordiamo che questa pianta essiccata è facilmente reperibile in qualsiasi erboristeria.Ansia: come combatterla con 5 rimedi naturali

2) Fiori di Bach

I fiori di Bach sono un’essenza floreale in grado di fornire un valido sostegno per gestire al meglio le situazioni d’ansia, rendendo possibile il recupero dell’equilibrio e della serenità perduti. Malgrado questo rimedio non comporti effetti collaterali di sorta, tuttavia si consiglia di non protrarre il suo uso nel tempo, ma di ricorrervi per fronteggiare una crisi acuta di ansia. I fiori di Bach, sotto forma di gocce, vannoversati in un bicchiere di acqua, da sorseggiare lentamente. Essi possono essere tranquillamente assunti anche dalle donne incinte e dai bambini.

Ansia: come combatterla con 5 rimedi naturali

1) L’impacco di argilla rossa granulare

Poiché è stato dimostrato che esiste una correlazione tra i disturbi del sistema digestivo e la sfera nervosa dell’individuo, il rimedio dell’argilla sul ventre potrebbe essere utile per eliminare entrambi i fastidi. L’argilla rossa granulare, infatti, è una sostanza antinfiammatoria, riequilibrante e in grado di ridestare il potenziale energetico dell’organismo. Dopo aver realizzato l’impacco a base di argilla rossa, è necessario applicarlo sul ventre per almeno trenta minuti. Trascorso il tempo necessario si consiglia di rimuovere l’impiastro sotto la doccia, in modo da rendere più agevole l’operazione.Ansia: come combatterla con 5 rimedi naturali

adsense – Responsive – Post Articolo