AREA NOLANA. “Nuova Tari, un percorso graduale che deve fare i conti contempi stretti”

adsense – Responsive Pre Articolo

Mercoledì un seminario informativo all’Agenzia di sviluppo dei Comuni dell’Area Nolana.  Evento organizzato con l’ordine dei Commercialisti di Nola

 Le nuove disposizioni in materia di tassa sui rifiuti e le direttive dell’Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente sulla Tari e la Tariffa corrispettiva, quella cioè che si basa sul quantitativo di rifiuti prodotto, e non sulle dimensioni degli immobili: all’Agenzia di sviluppo dei Comuni dell’area nolanaun workshop per gli amministratori comunali. L’evento è organizzato in collaborazione con l’Ordine dei dottoriCommercialisti e degli esperti contabili della Circoscrizione diNola ed è  in programma  per  mercoledì  18  dicembre dalle ore16.00 alle ore 19.00.

Nella sala convegni dell’Agenzia di via Trivice d’Ossa a Camposano, esperti della materia si confronteranno sul tema della “Nuova Tari, un percorso graduale che deve fare i conticon tempi stretti”.  Ad aprire i lavori saranno Vincenzo Caprio, amministratore unico dell’Agenzia di sviluppo dei Comuni dell’area nolana, Domenico Ranieri, presidente Odcec Nola ed Adele Auperta, consigliere delegato Enti Locali Odcec Nola.

A soffermarsi sulle novità contenute nel DL Fiscale e nella legge di Bilancio 2020 in materia di tariffa rifiuti saranno SergioAlvaro Trovato, avvocato e giornalista, Rocky Rossini, tributarista, Giuseppe Nocerino, presidente della commissione Enti Locali dell’ordine dei commercialisti di Nola.
Con la nuova manovra economica – spiega Vincenzo Caprio – gli enti locali saranno interessati da numerose novità in materia di fisco e tributi. Il seminario rappresenta dunque un utile momento di approfondimento su questioni che riguardano da vicino le pubbliche amministrazioni e, di conseguenza, i cittadini”. AREA NOLANA. Nuova Tari, un percorso graduale che deve fare i conti contempi stretti

adsense – Responsive – Post Articolo