Aspat, Polizzi: “Sanità privata pronta a dare contributo nella medicina, a partire dai laboratori di biologia molecolare”.

adsense – Responsive Pre Articolo

“La sanità privata accreditata della Campania risponde alla sfida dell’emergenza
Coronavirus, riorganizzando i laboratori di biologia molecolare, per venire incontro
alle esigenze della comunità”. Così Pier Paolo Politti, presidente regionale di Aspat,
Associazione sanità privata accreditata territoriale.
“Soresa – prosegue il rappresentante dell’associazione – per conto della Unità di
Crisi Regionale ha individuato i laboratori di biologia molecolare idonei
all’esecuzione dei tamponi orofaringei per diagnosi
Sars-Cov 2.
L’Aspat esprime viva soddisfazione per i laboratori suoi associati risultati
idonei ad effettuare diagnosi molecolare su campioni clinici respiratori
secondo protocolli specifici di real-time
Pcr.
Ben undici laboratori che aderiscono alla nostra organizzazione, partecipanti al
bando, sono infatti risultati idonei, attraverso l’indagine di mercato avviata con la
manifestazione d’interesse della settimana scorsa. Per sette di essi, guidati dalla
capofila lnnovalab della costituenda Associazione temporanea d’impresa
denominata Lab Pangea per Covid, c’è stato il via libera all’ innovativa piattaforma
laboratoristica emergenziale, realizzata per l’occasione, in grado di garantire
un’offerta giornaliera di circa 2.500 tamponi orofaringeo, tramite i presidi collocati
omogeneamente sull’intero territorio
regionale”.
“E’ mio auspicio – conclude Polizzi – che il modello di rete laboratoristica
adottato possa essere foriero di una esperienza di lavoro sempre più qualificata e
qualificante, che possa rafforzare il ruolo del privato accreditato nei futuri scenari
assistenziali della medicina territoriale sulla base dei meccanismi di sinergia ed
integrazione
pubblico-privato”.

adsense – Responsive – Post Articolo