AVELLA (AV) – Minacce per ritirare le accuse mosse nei suoi confronti: i carabinieri eseguono provvedimento per la detenzione domiciliare emesso nei confronti di un 50enne.

adsense – Responsive Pre Articolo

I Carabinieri della Stazione di Avella hanno tratto in arresto un 50enne del posto, in esecuzione dell’ordinanza per l’espiazione di pena detentiva in regime di detenzione domiciliare emessa dall’Ufficio Esecuzioni Penali del Tribunale di Avellino.

Tale misura è scaturita dal reato di cui all’articolo 611 (Violenza o minaccia per costringere a commettere un reato) che l’indagato avrebbe commesso qualche anno fa al fine di far ritirare le accuse precedentemente mosse nei suoi confronti da parte della denunciante.

L’attività d’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Avellino e condotta dalla Stazione dei Carabinieri di Avella, ha portato all’emissione del provvedimento.

Successivamente alle formalità di rito l’arrestato è stato tradotto alla sua abitazione per l’espiazione della pena residua di circa un anno di detenzione domiciliare.

adsense – Responsive – Post Articolo