AVELLA. “Cambia Avella” attacca l’amministrazione Biancardi: “Ci vuole un coraggio per vantarsi di opere pubbliche incompiute”

adsense – Responsive Pre Articolo

“Onestamente ci vuole un coraggio dopo dieci anni a vantarsi delle opere pubbliche incompiute, nessuna collaudata, nessuna ultimata e nessuna a beneficio del paese. Ancora che parliamo di Parcheggio Castellana, Museo, Pineta, Ex Orfanotrofio, Parco S. Pietro, Ex Scuola in Piazza Convento e altro. Ma spiegassero con le carte al Paese perché ci ritroviamo con tanti debiti e chi ha fatto cosa ad Avella in questi anni tristi. Raccontassero un po’ quanti sono i soldi spesi tra strade e fogne, quanto ci sono costate certe scelte alquanto opinabili e soprattutto chi ha lavorato ad Avella in questi anni. Ovviamente per la solita politica si sono conservati i concorsi, le assunzioni e tra un po’ inizieranno a parlare di Puc. Insomma il programma è sempre lo stesso. Atti caratterizzati da gravi incongruenze di forma e da una sostanza che è davvero intollerabile. Solo una parola #oltre ogni immaginazione”. Gruppo Consiliare Cambia Avella

adsense – Responsive – Post Articolo