AVELLA. Chiara Cacace lascia. “ Con rammarico e fragilità emotiva scelgo per ora di #FERMARMI”

adsense – Responsive Pre Articolo

“Sono stati cinque e passa lunghi anni segnati in questi ultimi due dalla Pandemia e da un tempo sospeso che non tornerà più.
Per me e per la mia persona di donna, mamma, moglie e figlia cinque anni impegnati invertendo spesso nel tempo le priorità della mia vita e del mio tempo.
Una esperienza bella che mi ha arricchito e mi ha dato modo di crescere anche attraverso tanta amarezza. Un grazie a mia figlia, al mio compagno di vita sempre accanto a me, alla mia famiglia e ai miei amici che hanno saputo starmi accanto. Sono oggi orgogliosa del mio percorso, della forza, del coraggio e della libertà che sempre hanno rappresentato ogni mia azione giusta o sbagliata che sia stata.
Oggi ho bisogno di ricollocare nella mia vita le giuste priorità e queste mi impongono di pensare alla serenità di tutti i miei affetti.
Esistono scelte che fanno soffrire, che ti lasciano tanto amaro in bocca soprattutto se si crede in qualcosa. Continuerò a vivere secondo i miei giusti e sani valori, secondo il mio elevato senso di rispetto delle regole e del mio spiccato senso civico. Con rammarico e fragilità emotiva scelgo per ora di #FERMARMI.
Auguro al mio paese un futuro migliore, un futuro di speranza. Esorto i giovani a studiare, ad amare la cultura quella che fa la differenza e che ci rende uomini liberi. Un GRAZIE a quanti hanno creduto e credono come me in un sogno che si chiama LIBERTA’.”

adsense – Responsive – Post Articolo