AVELLA. Chiara Cacace: “ Progetto BA2. Cosa è stato fatto e come è cambiato il volto e la sostanza di questa zona territoriale interessata?

adsense – Responsive Pre Articolo

“PROGETTO BA2. Un progetto nato e gestito nel secondo mandato Biancardi. Finanziamento di circa 6 milioni di euro da investire  per il #recupero del dissesto idrogeologico e che interessa il nostro territorio dal Fusaro e Fontanelle a salire. Soldi in parte per lo più già spesi ed erogati tra un primo grosso acconto, poi due iniziali sub appalti e di seguito vari stati di avanzamento. Previsti per espressa affermazione pubblica dei nostri Amministratori lavori di recupero alle Grotte di San Michele ed alla Pineta, oltre ai lavori specifici di messa in sicurezza e tutela specifica idrogeologica. Apertura di cantiere luglio 2019. Ad oggi da determine di liquidazione molti dei soldi, miliardi, già sono stati assegnato e di fatto ed erogati. Cosa è stato fatto e come è cambiato il volto e la sostanza di questa zona territoriale interessata? Abbiamo esempi eclatanti di tanti progetti finanziati e sulle carte realizzati ma che di fatto non hanno concretizzato alcun miglioramento per il nostro territorio. L’auspicio è che si siano spesi ed investiti in maniera congrua soldi pubblici”. Chiara Cacace capogruppo “Cambia Avella

adsense – Responsive – Post Articolo