AVELLA. Chiara Cacace: “Sistema Avella, resta il mistero dei parchimetri”

adsense – Responsive Pre Articolo

AVELLA. Chiara Cacace: Sistema Avella, resta il mistero dei parchimetriChiara Cacace, capogruppo di “Cambia Avella”  torna  a puntare il dito contro l’amministrazione Biancardi e i progetti falliti durante i due mandati elettorali. Tra questi i parchimetri. Ecco cosa ha affermato: “Da otto anni circa ci sono i parchimetri allocati nel primo mandato Biancardi. Si pensò di affidare con contratto ad una Società la gestione dei parcheggi e dei vari stalli di sosta. Il Comune come contropartita garanti alla Società un introito e guadagno di circa 400 mila euro in cinque anni per parcheggi Quel contratto di affido del servizio e quella scelta politica risultò subito fallimentare. La Società dopo un iniziale attività non ha più reso servizi. Oggi a distanza di otto anni circa i parchimetri non sono stati tolti ed a fronte di richieste presentate ma mai riscontrate non se ne comprendono le ragioni. L’auspicio è che in futuro non ci siano sorprese di azioni nei confronti del Comune che per il tramite degli uffici, ma solo verbalmente ci ha riferito di una transazione tombale e senza pretese da parte della Società. Resta il mistero dei parchimetri. E ormai noi sappiamo bene che in questo paese il sistema amministrativo e politico è vocato a comportamenti che lasciano spazio a punti interrogativi. #SISTEMAAVELLA”.

AVELLA. Chiara Cacace: Sistema Avella, resta il mistero dei parchimetri

adsense – Responsive – Post Articolo