AVELLA. CHIARA CACACE: “Una lunga notte per Avella”

adsense – Responsive Pre Articolo

Dopo la notizia di ieri sul primo caso di positività da Covid 19 nel nostro Paese, la verità di questo tempo assai duro è diventata per noi ancora più #vera e vicina. Penso che non dobbiamo permettere alla giusta paura di diventare fobia e alla profonda  emozione di angoscia di diventare emotività. Dobbiamo essere forti e preparati anche a dolori che non avremmo voluto #vivere e soprattutto dobbiamo comprendere che siamo tutti, ma proprio tutti dalla stessa #parte e che solo remando nella stessa direzione ne usciremo. Facciamo in modo che le centinaia di esternazioni di #vicinanza e #solidarietà espressa in questi giorni su fb non siano solo parole, ma la sostanza di questo nostro tempo. Oggi ognuno è chiamato a fare la propria parte: Sindaco, Amministrazioni, Forze dell’ Ordine, Protezione Civile e Medici di Base sono e debbono essere i nostri punti di riferimento e al loro ruolo e #responsabilita’ vanno affidate le nostre paure e risposte chiare. Due  gli imperativi che potranno limitare il pericolo della #diffusione e del #contagio e che sicuramente ci aiuteranno: il rispetto del distanziamento Sociale e la verità accompagnata da elementi di certezza e decisioni giuste che ognuno nei propri ruoli deve garantire. Un abbraccio al nostro concittadino che oggi in prima persona è #vittima di questo tempo e un pensiero alla sua famiglia e ai suoi parenti che vivranno in queste ore momenti non facili. Ce la dobbiamo fare 🌈. Chiara Cacace

adsense – Responsive – Post Articolo