AVELLA. La cittadina archeologica riserva nuove sorprese. Venuto alla luce parte dell’acquedotto romano

adsense – Responsive Pre Articolo

Durante i  lavori per la realizzazione della nuova Villa Comunale “Pineta Fusaro”, alcuni saggi effettuati dalla Soprintendenza Beni Archeologici ha riportato alla luce una condotta del vecchio Acquedotto “San Paolino“ che dalle Fontanelle alimentava il vecchio Mulino, già ristrutturato tempo addietro. Reperti che fanno di Avella un paese ricco di bellezze di epoca romana. I lavori continueranno per riportare alla luce un’opera che rappresenta un vero e proprio vanto per il paese che dall’antichità non fa che ribadire che Avella è per antonomasia il paese dell’acqua con il quale si portava un bene primario, quello dell’acqua. nelle principali città romane.

AVELLA. La cittadina archeologica riserva nuove sorprese. Venuto alla luce parte dell’acquedotto romano AVELLA. La cittadina archeologica riserva nuove sorprese. Venuto alla luce parte dell’acquedotto romano AVELLA. La cittadina archeologica riserva nuove sorprese. Venuto alla luce parte dell’acquedotto romano

adsense – Responsive – Post Articolo