AVELLA. La morte di Sonia Cuomo nella pineta avellana, inizia il processo per omicidio colposo

adsense – Responsive Pre Articolo

Morì dopo un volo di una decina di metri per essersi sporta nei pressi di un dirupo esistente nella pineta avellana. Accadde il primo maggio di sei anni fa, una vicenda dolorosa che coinvolse una studentessa di Portici, Sonia. Secondo le indagini della Procura la mancata presenza di una adeguata protezione tra la pineta e il dirupo è da imputare all’amministrazione avellana. Il prossimo 22 maggio è fissato l’inizio del processo, la famiglia della 19enne Sonia Cuomo è rappresentata dall’avvocato Gerardo Di Martino. Per omicidio colposo sono imputati il sindaco di Avella e un responsabile pro-tempore dell’ufficio tecnico del Comune. Il processo dovrà accertare se ci siano stati profili di responsabilità nel decesso.

adsense – Responsive – Post Articolo