Avella: La settima edizione del Presepe Vivente nella corte dell’ottocentesco Palazzo Preziosi organizzato dalle Ali della Vita dal 9 all’11 dicembre 2016

adsense – Responsive Pre Articolo

di Saverio Bellofatto

Il Presepe Vivente di Avella (Av)  giunge alla 7° edizione. Dal 9 all’11  Dicembre 2016 nello scenario del Palazzo Preziosi l’associazione “Le Ali della Vita”  con il patrocinio del Comune di Avella e la collaborazione della Piccola Cometa,  riproporrà l’evento arricchito da nuove scenografie,  con oltre 150 figuranti in costume d’epoca  che faranno da contorno alla Natività evento universale nella sua semplicità. In tale ottica l’Associazione promuove questo evento:  per provare tutti insieme, in sintonia perfetta, forti emozioni che vanno al di là di ogni immaginazione. A partire dalle ore 18,00 percorrendo, gli angoli e il giardino dello storico palazzo trasformato in una piccola Bettlemme dall’amore innanzitutto di Anna Napolitano e Elia Biancardi, lei animatrice e regista, lui instancabile costruttore delle scene che insieme ai tanti amici dell’associazione da circa due mesi stanno lavorando per preparare l’evento. Non manca nessuna scena dall’accampamento romano alla casa di Erode, dalle botteghe artigiane ai pastori con le pecorelle, dalla casa di Maria alla capanna della Natività riscaldata dal bue e l’asinello come non mancano diversi punti ristoro dalla taberna al castagnaro. Luci soffuse, sottofondo musicale e recitazione completano il quadro di rivisitazione vivente della nascità di Gesù, voluta per la prima volta da San Francesco d’Assisi a Greccio 500 anni fa con queste parole:     “ Vorrei rivivere quella notte celeste: vedere Gesù Bambino coi miei occhi come nacque a Betlemme in una stalla povero e misero solo per amor nostro! “ Una manifestazione quella di Avella che oltre all’elevato contenuto spirituale ha la finalità di promozione turistica del territorio. La prima venerdì 9 dicembre alle 17,00 con i ragazzi delle scuole medie di Avella che saranno protagonisti e attori della rappresentazione e a seguire per tre giorni dalle 18,00 in poi con figuranti, attori e botteghe pronte ad accogliere i visitatori e porgere a loro il messaggio di pace e speranza essenza del messaggio cristiano. Come da tre anni a questa parte l’evento è dedicato a Adele Del Mastro che tanto amore ha profuso nell’organizzazione  di questo  presepe vivente.   L’ingresso è libero anche se sottoscrivendo un euro si potrà partecipare al sorteggio di oltre 20 premi offerti dai tanti sponsor che hanno voluto sottolineare il loro incoraggiamento all’organizzazione.

 

 

adsense – Responsive – Post Articolo