AVELLA. Luigi De Gennaro ha aperto gli occhi dopo quel terribile incidente sulla 7 bis. Una buona notizia dopo le terribili di ieri

adsense – Responsive Pre Articolo

La notizia che tutti aspettavano è arrivata, Luigi De Gennaro, il 20 enne rimasto gravemente ferito circa una 15 di giorni fa sulla Statale 7 bis a Casamarciano per l’urto frontale con un’auto, nel mentre era alla guida del suo motociclo, al bivio che porta verso il piccolo comune del nolano, ha aperto gli occhi. Le sue condizioni apparvero subito gravissime agli occhi dei soccorritori che lo trasportarono prima a Nola poi al Cardarelli di Napoli per finire in un letto dell’ospedale di Avellino dove è tutt’ora ricoverato.  Per il suo bene si era mobilitata anche la comunità parrocchiale avellana che aveva organizzato con il parroco del paese, don Giuseppe Parisi, una veglia di preghiera alla quale parteciparono centinaia di giovani e amici. Poche ore fa la notizia, i medici lo hanno svegliato dal coma indotto e il giovane ha reagito bene anche se il percorso di riabilitazione è ancora lungo. Una buona notizia dopo le triste di ieri con la morte a Quadrelle e a Roccarainola di due padri di famiglia coinvolti nello stesso incidente e un altro che lotta per la vita. Speriamo che le preghiere della comunità di Lauro di queste ore servono per aiutare il vicebrigadiere Attilio P.

adsense – Responsive – Post Articolo