AVELLA: Luigi De Gennaro torna a casa.

adsense – Responsive Pre Articolo

Dopo mesi di convalescenza, finalmente , Luigi De Gennaro torna a casa.

Il ragazzo rimase coinvolto in un tragico incidente agli inizi di luglio a bordo del suo scooter con l’amico Stefano Cesarone.

La vicenda:

Erano gli inizi di luglio quando Luigi e Stefano impattavano violentemente contro un’auto allo svincolo che porta dalla SS7BIS in direzione Nola. Lo scontro apparve subito catastrofico e le condizioni di Luigi molto gravi. Trasportato in codice rosso a Nola veniva stabilizzato e trasferito al Cardarelli di Napoli per poi stazionare nella sala della rianimazione del Moscati di Avellino dove stazionava in coma per 10 giorni. Luigi ha subito diversi interventi alle anche ed al cervello, la situazione era costantemente monitorata dal Dott. Pino Galasso, primario della rianimazione.

Avella nei mesi scorsi si è unita in preghiera, molti amici di Luigi organizzarono una fiaccolata e diverse veglie di preghiera con il Parroco Don Giuseppe Parisi. Luigi non è stato mai solo nel suo letto d’ospedale, supportato da amici e parenti ha trovato la forza di rialzarsi quando le speranze erano poche.

Sono stati mesi difficili, di sofferenza e di progressi ma oggi Luigi può lasciarsi il passato alle spalle ricominciando il cammino di una “nuova vita”.

Avella è in festa, Luigi è tornato.

adsense – Responsive – Post Articolo