AVELLA. Pellegrino Vittoria (Cambia Avella): “Parco San Pietro, ecco come lo rivaluterei”

adsense – Responsive Pre Articolo

A stuzzicare l’amministrazione comunale avellana o meglio la maggioranza retta dal sindaco Domenico Biancardi è il consigliere di opposizione Pellegrino Vittoria, che visto lo stato di degrado in cui si versa il nascente parco avellano “San Pietro” si fa promotore attraverso il nostro giornale di come si potrebbe utilizzare al meglio quell’area, oggi abbandonata e sopratutto ancora un cantiere aperto sotto tutti i punti di vista. “Innanzitutto sarebbe opportuno chiudere meglio il cantiere- afferma Vittoria –  oggi è di facile accesso e il vento di questi giorni mette in serio rischio l’incolumità dei cittadini. Molti materiali  infatti vengono sospinti dal vento e fatti volare ovunque. Ma andiamo nel concreto, un’area così vasta a parco è davvero sprecata e costosa per il suo mantenimento. Erba da tagliare ogni mese, piante da curare è così via.  Sarebbe invece opportuno  creare un ampio spazio, anche solo asfaltato, che al momento giusto potrebbe essere utilizzato per esempio per concerti, per il mercato settimanale, togliendolo così dal centro storico, oppure per area parcheggio, auto e camper, perque gli eventi di un certo spessore come quelli che si tengono nell’anfiteatro o quelli del centro storico. Allo stesso tempo si potrebbe utilizzare per l’organizzazione di tornei di vario genere come il calcetto, fermo da anni per mancanza di una location. Poi, visto che noi siamo una “Città d’arte” e nel nostro paese ogni anno giungono migliaia di turisti, non si sa mai potrebbero atterrare anche navicelle spaziali di alti mondi che intendono visitare le nostre bellezze archeologiche.  Ma tornando con i piedi per terra, innanzitutto, con le mie proposte si finirebbe  di sprecare inutili soldi pubblici ed avere un parco utile e soprattutto utilizzato e non abbandonato a se stesso”.

 

adsense – Responsive – Post Articolo