Avella si sveglia in Lockdown, nessuno potrà entrare e uscire dal paese se non per giustificato motivo

adsense – Responsive Pre Articolo

Dopo l’impennata di nuovi casi di Coronavirus segnalati ieri sera dall’Asl al primo cittadino avellano Domenico Biancardi, ovvero 31 nuovi positivi che si vanno ad aggiungere ai 26, il primo cittadino ha deciso di imporre nuovi blocchi e misure di contenimento per fermare il dilagare del contagio. Nessun potrà entrare ed uscire dal paese se non per giustificati motivi: lavoro, salute e approvvigionamento dei generi di prima necessità. Il paese si sveglia quindi in pieno lockdown, l’ordinanza è stata emanata ieri sera tardi e comunicata dal sindaco sul proprio profilo facebook e alla stampa quando molti avellani già erano a letto. I nuovi casi di positività sarebbero stati individuati dopo lo screening effettuato presso le scuole del paese con i tamponi ad alcuni insegnanti e qualche alunno oltre a qualche dipendente comunale, casi che sono purtroppo destinati a salire nei prossimi giorni quando i tamponi verranno effettuati ai contatti diretti dei positivi di ieri. Avella quindi  poteva diventare un vero e proprio focolaio di Coronavirus che doveva essere bloccato, si spera che quanto deciso basti, adesso sta nel comportamento diligente dei suoi cittadini.

adsense – Responsive – Post Articolo