AVELLINO. Acai, Ardolino: illuminazione pubblica e manutenzione stradale in città, disagi a via Roma e in altre zone del capoluogo

adsense – Responsive Pre Articolo

«L’illuminazione pubblica e le condizioni del manto stradale, in diverse zone della città, sono abbastanza critiche. Il Comune di Avellino dovrebbe occuparsene e risolvere il problema. L’esecuzione dei lavori e delle manutenzioni va controllata. Amministratori e funzionari dell’ente non possono continuare a vivere nella loro torre d’avorio, lontana dal mondo reale». Ad affermarlo è il segretario nazionale di Acai onlus, associazione di rappresentanza degli inquilini e dei consumatori, l’irpino Giovanni Ardolino.

«Ogni giorno – ha proseguito il dirigente sindacale –  ci tocca constatare direttamente o raccogliere le segnalazioni di tanti cittadini, relative a disagi e difficoltà che si è costretti a vivere, a causa di una scarsa attenzione per la gestione degli spazi e dei servizi pubblici, a cominciare da quelli essenziali ed elementari. In particolare, intendiamo evidenziare l’inadeguatezza dell’illuminazione stradale di via Roma, dove le lampade a led, installate su pali eccessivamente alti, risultano assolutamente insufficienti a garantire la visibilità alle autovetture che percorrono l’arteria e la  necessaria sicurezza ai pedoni. Le cattive condizioni del manto stradale della zona, inoltre, rendono ancora più pericolosa la circolazione, soprattutto quando piove. Ma questo è soltanto un esempio di una situazione che si registra in molti altri punti del capoluogo, soprattutto periferici, purtroppo abbandonati a se stessi. Ci preme infine mettere in evidenza anche un problema che riguarda il centro storico di Avellino, nei pressi del Duomo, dove anni addietro sono state smantellate le antiche illuminazioni, da sottoporre a manutenzione, come sostenne l’amministrazione dell’epoca, guidata dal sindaco Foti. A tutt’oggi però quelle lampade non sono state rimesse al loro posto. Non vorremmo che, come in qualche altro caso, se ne siano perse le tracce. Una vicenda nella quale dobbiamo constatare una continuità tra l’ex sindaco e l’attuale primo cittadino, Festa, in termini di disattenzione».

«Chiediamo – conclude Ardolino – al Comune di Avellino, una maggiore cura della vivibilità quotidiana, nella progettazione e manutenzione della rete di illuminazione pubblica e di strade e marciapiedi, intervenendo in maniera specifica per la risoluzione dei problemi segnalati».

 

adsense – Responsive – Post Articolo